La mamma pensa di avere due gemelli: poi il dottore vede qualcosa di ancora più assurdo ed incredibile

Lauren Perkins ha sempre sognato di diventare mamma. Dopo aver trascorso un anno difficile cercando e non riuscire a rimanere incinta, l’idea del trattamento per la fertilità non sembrava più così spaventosa per lei.

Lei e suo marito David hanno deciso di fare una vacanza in Nicaragua per prendere in considerazione il loro prossimo passo.

La coppia, insieme ad alcuni amici, ha fatto esattamente questo. Mentre era lì, Lauren parlava apertamente delle loro lotte per concepire. Uno dei loro amici, un prete, rispose con calma:

“Qualcuno lassù ha grandi progetti per te. Non so quali, ma saranno grandiosi. “

All’epoca sembrava strano: Lauren avrebbe presto capito che le parole avevano davvero un peso memorabile …

Facebook / LaurenPerkins

Dopo il viaggio in Nicaragua, Lauren è tornata a casa in Texas. Non pensava molto a ciò che il prete aveva detto durante le vacanze.

Al contrario, lei e David avevano deciso una cosa: volevano provare l’inseminazione artificiale; il metodo più semplice di fecondazione assistita.

Lauren era convinta che non avrebbe funzionato; che era destinata ad essere sterile … tuttavia decise di provare! Alla fine Lauren rimase incinta.

Facebook

Nel primo controllo di routine, a Lauren è stato detto dalle infermiere che i suoi livelli di beta-hcg erano molto alti.

Ciò significava che c’era una forte possibilità che ci fosse più di un bambino che cresceva dentro la pancia. Lauren e suo marito erano felici dell’idea che potessero avere dei gemelli o addirittura terzine! Avevano lottato per così tanto tempo per avere un figlio che l’idea di averne più di uno era troppo bella per essere vera.

Poi è arrivata l’ecografia. Un dottore studiò attentamente l’analisi per alcuni minuti e diede delle notizie scioccanti …

Facebook

Il dottore le disse piano piano: “Io ne conto cinque lì dentro”.

Lauren pensava che fosse impossibile.

Il dottore tornò allo schermo e poi continuò: “Aspetta un minuto! Ho appena trovato un sesto bambino. “

Facebook

La coppia confusa fissò lo schermo in completo shock. Sei bambini!

Lauren e David si trovarono quindi di fronte a una decisione difficile; o potrebbero ridurre la quantità di bambini o tenerli tutti.

Le possibilità che tutti e sei i bambini sopravvivessero alla gravidanza erano scarse. Avere sei bimbi contemporaneamente comporta una serie di pericolose complicazioni.

Blog di Houston City Moms

Dopo molte discussioni, Lauren e David hanno finalmente deciso di dare a tutti e sei una possibilità di vivere.

I loro medici hanno promesso di fare tutto il possibile per garantire che ogni bambino nascesse in totale sicurezza. L’ospedale ha attraversato un grande sforzo per evitare complicazioni associate alla nascita.

Facebook

Lunedì mattina, 23 aprile 2012, è arrivato il grande giorno. Lauren era alla settimana n.30 della sua gravidanza – i bambini nati prima della 37a settimana sono considerati prematuri.

Un totale di 35 persone dell’ospedale si sono radunate all’interno della sala parto. Mentre la nascita è iniziata, il medico ha avuto bisogno dell’aiuto di sei infermiere in attesa di ricevere ogni bambino mentre veniva al mondo. Non è un compito facile, è stato un lavoro pieno di stress.

“Ero nervosa ed eccitata tutto in una volta. Stava iniziando a pensare nel fatto che questo era reale – avrei avuto 6 bambini “, ha detto Lauren.

Facebook

Ci sono voluti un totale di quattro minuti per farli nascere tutti e sei.

Andrew, Benjamin, Caroline, Leah, Allison e Levi pesavano tutti tra 2 e 3 kg alla nascita.

Facebook

I bambini non erano abbastanza sani da stare con i genitori per i primi giorni.

A quattro giorni di attesa, Allison è stato il primo bambino in condizioni abbastanza stabili per essere tenuto in braccio. L’infermiera impiegò dieci minuti per sollevare tutti i cavi e i monitor in modo che Lauren potesse tenerla.

Ma che sensazione!

Facebook

“E quel momento migliore della mia vita, quando ho avuto in braccio il mio primo bambino, è stato quando sono diventata madre … di sei angioletti”, ha spiegato Lauren.

Le prime settimane sono state cruciali nella vita dei bambini. I loro genitori erano ancora preoccupati per le complicazioni che potrebbero potenzialmente portare a disabilità o, nel peggiore dei casi, la morte.

Fortunatamente, tutti e sei si sono ripresi!

Facebook

Dopo molte intense settimane di amore e cura da parte del personale della struttura neonatale, la famiglia è stata in grado di far crescere tutti i loro angeli.

Cinque dei bambini sono stati in grado di tornare a casa a quattro mesi di vita. La piccola Leah dovette rimanere in ospedale per qualche settimana in più, poiché era la più piccola e aveva lottato per lo spazio all’interno dell’utero che scarseggiava.

Facebook

“È stata letteralmente sepolta sotto tutti gli altri nell’utero”, ha detto Lauren, “quindi non ha ottenuto il giusto flusso nutrizionale. Il suo cervello non era completamente sviluppato. “

Facebook / LaurenPerkins

La famiglia ha avuto un grande sostegno da parte dei propri cari, il che li ha aiutati incommensurabilmente quando si tratta di superare i periodi più difficili e ostici.

Sono arrivate anche donazioni da altri, sia da parte della famiglia che da estranei emozionati dalla storia della nascita dei figli Lauren.

Lauren, ovviamente, ha elogiato tutto il personale medico coinvolto. Senza di loro, i bambini non sarebbero mai stati così forti da tornare a casa.

“Il mio medico è stato il migliore e gli sono sempre grato per il livello di assistenza che ho ricevuto”, afferma Lauren. “Inoltre, il resto dello staff che ha messo ore e ore a preparare i nostri bambini a tornare a casa e a insegnarci i dettagli dell’assistenza. Molte di queste persone hanno un posto speciale nel nostro cuore e nella nostra famiglia. “

Facebook

Solo di recente Andrew Noah, Benjamin Luke, Caroline Grace, Leah Michelle, Allison Kate e Levi Thomas hanno festeggiato il loro sesto compleanno!

La famiglia si è adattata a un modo di vivere totalmente diverso ma davvero emozionante.

Facebook

“Lo chiamo caos semi-controllato”, ha detto Lauren a today.

“Abbiamo dovuto essere molto programmati, molto strutturati e organizzati, soprattutto nel primo anno.”

Facebook / LaurenPerkins

I ragazzi – Andrew, Benjamin e Levi – e due ragazze – Allison e Caroline – sono perfettamente in salute oggi.

Leah, nel frattempo, ha avuto una vita un po ‘più difficile a causa del suo cervello non completamente sviluppato prima della nascita. Probabilmente avrà bisogno di essere curata dai suoi genitori per molto tempo a venire.

Detto questo, ha iniziato la scuola insieme ai suoi fratelli.

“Va all’asilo generale per i bambini con disabilità. Ma lei  dà sempre il 100 percento e ride sempre. È la nostra luce del sole! ”Dice Lauren.

Facebook / DavidPerkins

Che storia incredibile. Che famiglia incredibile!

Auguriamo ai sei bambini tutto il meglio per il futuro e non vediamo l’ora di vedere come cresceranno tra qualche anno!

Condividi e metti mi piace se pensi che la loro storia sia commovente.