La mamma condivide le foto del figlio per mostrare la straziante realtà della dipendenza da droghe

Le foto di una madre di suo figlio diventano virali e spera che stiano sensibilizzando su una crisi che sta spazzando l’attuale generazione di giovani.

Jennifer Salfen-Tracy, che vive nel Missouri, ha condiviso le foto di trasformazione di suo figlio, Cody, su Facebook.

Sono titubante nel condividere ma molte persone chiedono come stanno andando le cose, quindi mi sono sentita in dovere di condividere”, ha scritto. “Ho imparato lungo questo percorso che così tante persone e famiglie affrontano lo stesso tragico problema ma non ne parlano.”

La madre spiega che suo figlio, che era un atleta al liceo, è attualmente senzatetto a Las Vegas e non ha notizie di lui da settimane.

“Sentire quanto si stia facendo del male è difficile ma non sentirlo affatto è peggio. L’ignoto è ciò che rende una persona incapace di dormire la notte. “

Ha fatto riferimento alle foto, che sono state prese a distanza di sette mesi, “il volto di eroina ed altre schifezze“.

Jennifer ha detto che mentre è stato difficile capire perché qualcuno scegliesse le droghe rispetto ad una famiglia amorevole, ha riposto la sua fiducia nelle mani di Dio.

Tuttavia, sebbene non parli spesso con suo figlio, si è connessa con gli altri genitori in situazioni simili ed è stata in grado di appoggiarsi a loro per il supporto in queste difficili situazioni.

“Questo non è solo un problema che la mia famiglia deve affrontare, ma quasi tutti conoscono qualcuno che ha una dipendenza da droga / eroina. Prego per avere forza per coloro che soffrono e guariscono per le loro famiglie e amici. “

Alla fine del suo incarico ha sollecitato Cody a contattarla se avesse visto il post su Facebook.

Questa è una triste realtà per molte famiglie. Spero che Cody sia in grado di ottenere l’aiuto di cui ha bisogno e spero che altri che si trovano in situazioni simili possano trovare l’aiuto di cui hanno bisogno.

Condividi questo per passare una preghiera per Jennifer e suo figlio.