La madre sopravvissuta al cancro appende un cartello con scritto: “Qui niente allattamento al seno” mettendo a tacere infermieri e dottori

Allattare al seno nostro figlio è una decisione molto personale.

È noto che l’allattamento al seno ha numerosi benefici sia per il bambino che per la madre, ma nessuno ha ancora il diritto di mettere in discussione la decisione di chi sceglie di allattare o meno.

Non conosciamo mai la storia dietro di essa, come quella di Meghan Koziel, una madre che ha dovuto appendere un cartello “Non è una zona di allattamento” affinché gli infermieri smettessero di turbarla con tale questione.

A Meghan Koziel, di Pittsburgh, negli Stati Uniti, è stato diagnosticato un cancro al seno a soli 26 anni. Per questo motivo non ha potuto allattare al seno sua figlia appena nata.

Sapeva che non allattare un bambino poteva causare controversie da parte dei visitatori e del personale ospedaliero, quindi decise di appendere un cartello nella sua stanza d’ospedale per chiarire che ci sarebbe stato solo latte artificiale.

Meghan Koziel adesso ha 29 anni e, come ha detto alla ABC News , l’idea di realizzare un poster è stata data da una delle sue follower di Instagram, dove racconta la sua strada per il parto dopo aver subito una malattia.

🙂

Nella pubblicazione Meghan diceva: “ Attenzione per favore. Abbiamo una futura mamma che ha avuto il cancro al seno e una mastectomia, il che significa che ha avuto seri problemi di salute! Mettiamo questo cartello solo nel caso in cui le persone siano confuse sul motivo per cui NON allatteremo il nostro piccolo fascio di gioia. Sì, ho il seno, no, non ho i capezzoli quindi … il mio corpo non è in grado di allattare”

Meghan insiste sul fatto che il poster non è affatto una critica alle madri che allattano. Ma vuole solo evitare domande inutili e che darebbero tristezza a uno dei momenti più felici della sua vita.

Al di là del dibattito sull’allattamento al seno, l’importante è tenere presente che non è necessario discutere su decisioni private perché non conosciamo i dettagli che inducono i tuoi membri a prendere determinate decisioni. Ogni vita e circostanza sono diverse.

Non esitare a condividere questa storia se ritieni che sia importante rispettare le decisioni private. Un bambino nutrito con latte artificiale ha tante opportunità quanto un altro, soprattutto se riceve tempo e amore dai suoi genitori.