La madre risparmia per anni per poter dare al figlio la lapide che meritava, ma un giorno scopre qualcosa di incredibile e ingiusto

Perdere un figlio per una madre è una tragedia, la cosa più brutta che possa accadere a dei genitori.

Quando succede l’unica cosa che si può fare è cercare di mantenere vivo il ricordo del proprio figlio e continuare ad amarlo come hanno fatto in vita.

Max morì a soli 4 anni e la madre desiderava un modo particolare per commemorarlo, un luogo originale, decorato, del quale si sarebbe presa cura per il resto dei suoi giorni.

Desiderava una tomba unica per il proprio figlio.

Max Corbett-Gardener è morto a 4 anni a seguito alle complicazioni di una grave epilessia che non gli ha dato scampo.

Sua madre, Jo Corbett-Gardener, era devastata.

La mamma, single, di 42 anni, decise che il figlio dovesse avere la lapide più speciale del mondo, la ordinò a forma di stella con un orso dietro, ha risparmiato a lungo fino a quando non è riuscita a mettere da parte la cifra necessaria (3000 euro) per realizzarla, racconta al Daily Mail .

La lapide fu posta il giorno di quello che sarebbe dovuto essere il settimo compleanno del figlio, il 31 maggio. Il luogo, Malvern Cemetery, in Inghilterra.

3 giorni dopo, la lapide era scomparsa

Quando 3 giorni dopo la madre andò a visitare la tomba di suo figlio, mancava la pietra tombale.

Un’altra famiglia sembrava essersi lamentata e l’aveva fatta rimuovere dalle autorità locali. Jo racconta a Daily Mail che nessuno l’ha avvertita, non sapeva che la lapide di suo figlio sarebbe stata rimossa.

Il municipio di Malvern afferma che la denuncia aveva delle solide ragioni perché la tomba di Max si trovava nell’area per adulti, se quella lapide fosse stata nell’area di sepoltura dei bambini, non ci sarebbero stati problemi, ma questo tipo non è consentito nell’area riservata alle tombe di adulti. Per questo motivo, dopo il reclamo, hanno dovuto ritirarla, dal momento che era stata collocata senza prima averne fatto richiesta.

Fonte: Youtube

Jo ha altri due figli, Zoe, di 16 anni e TJ, di 5 anni, dice di sentirsi “arrabbiata e angosciata”, ha aggiunto inoltre che ha sofferto molto in seguito a quella decisionem e avrebbe potuto capire il gesto se la tomba fosse stata di cattivo gusto o trascurata, ma non era così. Quella lapide significava molto per la famiglia e ora lottano per riaverla. Vogliono solo un posto dove poter piangere e ricordare l’amato figlio.

Fonte: Youtube

Le autorità affermano che è stata una decisione molto difficile da prendere e che ora incontreranno la madre per vedere come possono risolverlo.