La madre rifiuta il neonato con gravi malformazioni – 46 anni dopo, ispira il mondo intero con la sua emozionante storia

Questa è la storia di un uomo straordinario che ha percorso un viaggio molto speciale nella sua vita.

Il piccolo Robert Hoge è nato 46 anni fa in Australia. Potrebbe non sembrare una bambino “normale” quando è nato, ma proprio questo rende la sua storia unica e importante.

Oggi ha ispirato migliaia di persone in tutto il mondo con le sue lezioni sulla vita. Inoltre, ha pubblicato un libro intitolato Ugly (Ugly), che racconta le sue esperienze vissute.

Robert aveva un enorme tumore sul viso dalla nascita e le sue gambe erano così gravemente deformate che i medici non avevano altra scelta che amputarle.

Una vita estremamente difficile

Fu un inizio di vita difficile per il bambino e sua madre, che non riuscirono immediatamente a gestire il messaggio che i dottori gli avevano detto.

Dopo il parto, sua madre era arrabbiata e non voleva nemmeno vedere il suo bambino deforme nemmeno per un secondo.

La madre di nome Maria ha dovuto lottare per accettare le malformazioni di suo figlio. Di questo, la madre di cinque figli è sempre stata completamente aperta e onesta. 

Disse a sua figlia che non voleva nemmeno portare Robert a casa dall’ospedale e lo definì un bambino brutto. Robert in seguito ha inventato il nome del libro in cui racconta la sua vita.

Prima di giudicare ulteriormente la madre di Robert, tuttavia, è importante notare che non è la cattiva in questa incredibile storia.

Aspetta che incontri questo grande uomo oggi. All’età di 46 anni, continua a ispirare persone in tutto il mondo ogni giorno.

La madre rimase scioccata nel vedere il bambino

Sono passati 46 anni dalla nascita di Robert. Era la quinta figlia di Mary ed era chiaro fin dall’inizio che il figlio neonato era diverso dagli altri fratelli.

C’era un enorme tumore tra i suoi occhi e le gambe erano gravemente deformate. I genitori sono rimasti scioccati quando hanno visto per la prima volta il neonato. 

Non volevano nemmeno vederlo nella prima settimana – e all’inizio, la mamma non voleva nemmeno portarlo a casa.

È davvero orribile, spiegò la mamma a sua figlia.

Col passare del tempo, la madre di Robert si rese conto che aveva torto. Lentamente ma sicuramente imparò ad accettare l’aspetto di suo figlio e la famiglia fece l’unica cosa giusta: Robert tornò a casa con i suoi genitori e le sue sorelle.

Anche i fratelli concordarono: e così Robert, ovviamente, faceva parte della famiglia!

La situazione era stata così scioccante per Mary che aveva bisogno di tempo per elaborare tutto prima di essere pronta ad accettare i fatti.

Prendersi cura di un bambino con bisogni speciali ha spaventato i genitori e questo è stato sicuramente il motivo principale per cui la madre ha reagito così ferocemente agli inizi.

 Tuttavia, è anche importante sottolineare che Robert ha capito e accettato per tutta la vita il comportamento di sua madre. E questo è fondamentale

Foto: Roberthoge.com

Poco dopo la sua nascita, Robert ha dovuto sottoporsi a una serie di interventi chirurgici impegnativi e la sua famiglia era lì per sostenere il figlio. I dottori hanno tagliato parti del tumore sul viso di Robert e poi hanno costruito un naso con la pelle presa dal resto del suo corpo.

Anche i piedi di Robert erano in pessime condizioni. I medici giunsero rapidamente alla conclusione che non potevano fare altro che amputarli e dargli delle protesi. Naturalmente, questo ha influenzato fortemente anche la vita del bambino.

Nel settembre 2016, Robert ha raccontato la reazione di sua madre da bambino.

 “ Il motivo per cui so tutto questo è perché uno dei medici dell’ospedale aveva detto a mia madre di tenere un diario dopo la mia nascita. E ha scritto in questo bellissimo diario blu, con una bella calligrafia, tutto ciò che sapeva. Il diario era sempre con lei, e talvolta gli chiedevo di leggermi degli estratti. Era molto aperta e onesta sui suoi sentimenti nel diario su di me. È stata onesta con me fin da giovanissimo ”,

ha detto Robert .

Nelle stesse dichiarazioni, tuttavia, Robert ammette che anche la reazione di sua madre era preoccupante.

“Certo, a volte ero anche preoccupato e spaventato perché non capivo cosa volesse dire. Un giorno, tuttavia, tutto è andato a posto ed è stato perfettamente chiaro per me. Era come un film con parti tristi nel mezzo ma anche con un lieto fine. Quando ho capito che i miei genitori e le mie sorelle mi hanno accettato per come sono … è stata una sensazione incredibile. “

Oggi Robert ha solo ricordi positivi e qualcosa da dire su sua madre e la sua famiglia.

Ognuno di loro è stato fantastico, amorevole e premuroso”, afferma.

Robert ha anche pubblicato un libro intitolato “Ugly” in cui racconta la sua vita. Il libro è disponibile in molte lingue ed è stato pubblicato alcuni anni fa.

Prima del suo trentesimo compleanno, Robert divenne padre quando sua moglie, Kate, diede alla luce due gemelline. Oggi la famiglia vive nel sobborgo di Wynnum a Brisbane, in Australia, con le loro due figlie. Attraverso i suoi genitori, Robert ha imparato molto sull’essere genitori.

Robert ha avuto una grande carriera come giornalista e ha anche lavorato come consigliere comunale, autore e oratore motivazionale – ha tenuto numerose conferenze sulla sua vita. Umorismo e onestà sono gli aggettivi più comuni che le persone usano per descriverlo.

Ad esempio, in modo divertente, commenta questa immagine su Facebook.

– Ho promesso di pubblicare altri scritti su di me e credo che la maggior parte di noi potrebbe riposare in questo stile mentre la settimana volge al termine. Questa immagine la userei se ci fosse un sito di incontri per scrittori (e vorrei frequentarlo).

Lo stesso Robert ha rifiutato di apportare ulteriori operazioni che potrebbero “migliorare” l’aspetto del suo viso.

È completamente soddisfatto di se stesso così com’è!

Penso che questo sia davvero qualcosa da cui tutti possiamo imparare.

Ecco un frammento di lezione tenuto da Robert:

CONDIVIDI L’incredibile storia di Robert che tutti possono leggere!

Le sue storie e attitudini incredibili hanno già aiutato migliaia di persone. Ecco un uomo che molti di noi potrebbero modellare.