La madre disperata crea una mano finta per addormentare il bambino che piange – Il metodo funziona e diventa virale

Essere mamma non da l’idea di un compito facile. È un lavoro a tempo pieno impegnativo che richiede la massima devozione ed energia costante. In breve, è davvero molto difficile.

Se non lo fai mangiare, gli cambi il pannolino, se non si sveglia nel mezzo della notte, succede l’inevitabile, il bambino piange e nulla potrà fermarlo.

Prendersi cura di un neonato può essere un lavoro h24 che ti prosciuga come nient’altro, motivo per cui la mamma di due figli Abigail Rivera Garcia del Massachusetts ha inventato qualcosa che tutte le madri potrebbero voler guardare …

Entrambi i figli di Abigail – Jeremiah di 16 mesi e Anayah di 2 mesi – sono nati prematuri e quindi hanno richiesto numerose cure.

Inoltre, Anayah ha coliche e reflusso, il che la rende “super irritabile” e necessita di ulteriore attenzione.

Secondo  Love What Matters , Abigail, 23 anni, ha dichiarato: “È arrivato al punto in cui non sono riuscita a metterla giù per più di 10 minuti senza che piangesse“.

Con la sua necessità di assistenza che cresceva fino alla disperazione, Abigail si è rivolta a Internet per trovare una soluzione al problema. Come spesso accade, il web le ha fornito un trucco che, nel suo caso, ha funzionato alla perfezione.

Abigail prese un guanto di plastica, lo riempì di riso e lo legò stretto sul fondo. Ciò che le è rimasta è stata effettivamente una “mano falsa“.

Mano falsa

Come spiega la mamma: “Nel momento in cui l’ho sdraiata e ho messo il guanto sulla schiena, ha smesso di piangere, è stato un sollievo incredibile!

Sì, per quanto strano possa sembrare, Anayah apparentemente ha dormito profondamente, tutto grazie al tocco confortante di un guanto pieno di riso.

L’incredibile metodo funziona!

Presto Abigail decise di condividere sui social le sue buone notizie, con il post che ha raccolto oltre 75.000 azioni.

Mi fa male pensare a quante ore di sonno in più avrei potuto avere quando i miei figli erano piccoli se avessi avuto tale trucco a mia disposizione!

Sei un genitore? Hai degli amici? In tal caso, condividi questo articolo su Facebook per diffondere la notizia!