La madre con il cuore spezzato rivela l’orribile verità dopo che ha trovato la figlia morta con la babysitter

La mamma Sierra Greenlee ha trascorso gli ultimi mesi a vagare alla cieca nell’oscurità.

In effetti, si potrebbe dire che sta ancora vivendo il peggior incubo della sua vita.

Nel mese di marzo, la sua bambina di 3 anni, Arya, è morta improvvisamente in un modo del tutto inaspettato!

Fu solo il 17 settembre che Sierra Greenlee si sentì pronta a condividere la tragica storia con il resto del mondo. Lo ha fatto nella speranza che potesse salvare la vita di altri bambini.

Sierra si è rivolta a Facebook per documentare la terribile tragedia che ha colpito lei e la sua famiglia:

“Ho evitato questo post per un po ‘, è lungo ma resisto, prometto che è importante. Vorrei condividere con voi la peggior notte della mia vita ”  , scrive.

Facebook / Sierra Greenlee

“Non perché voglio la tua pietà, ma perché vorrei informarti su un problema che è molto importante e nessuno ci pensa davvero.”

Tutto è iniziato quando la mamma ha finito di lavorare ed è andata a prendere sua figlia dalla babysitter. Dal momento che la mamma faceva i turni, erano arrivate le piccole ore del mattino e Arya sembrava dormire mentre la babysitter la portava in macchina.

Urlando alla babysitter

Sierra inizialmente scherzò quando chiese se Arya stesse respirando, ma poi cadde immediatamente in preda al panico quando mise la mano sul petto di Arya e non sentì alcuna reazione del corpo.

Con il cuore in bocca, si precipitò di nuovo in casa per iniziare a rianimarla in qualche modo. Chiamando contemporaneamente un’ambulanza, era tutto ciò che poteva fare per continuare a provare a far rivivere la sua bambina. Come spiega, erano minuti che non dimenticherà mai.

“Nella mia testa sapevo che dovevo rimanere calma, ma non potevo, stavo urlando alla mia babysitter e cercando di pensare a fare compressioni toraciche, cercando di ‘riportarla in vita'”  , continua.

L’ora seguente sarebbe precipitata verso il basso, portando Sierra in un posto che non avrebbe mai immaginato.

Facebook / Sierra Greenlee

“Per l’ora successiva mentre cercavano disperatamente di confortarmi, ho chiamato i miei genitori e suo padre, ho pianto, ho pregato. A volte mi sentivo come un estranea nel guardare questo terribile evento svolgersi “  , dice.

“Avevo sempre avuto questi incubi, ma non avrebbe mai dovuto succedere, non per me. Sono stati i momenti più surreali della mia vita. “

Alla fine, Arya è stata portata d’urgenza in ospedale tramite un’ambulanza, con Sierra che la seguiva lungo la strada. Fu lì che ricevette la notizia che nessuna madre avrebbe mai sentito.

“Abbiamo fatto tutto il possibile”, le  hanno detto,  “ma sfortunatamente non siamo stati in grado di rianimarla.”

Un dolore senza precedenti

Sierra è stata portata a vedere il corpo senza vita di sua figlia. Arya sembrava così piccola sul grande letto d’ospedale, e sua madre non poteva far altro che coccolarle mentre la sua bambina se ne andava.

A quel punto non era ancora chiaro cosa avesse ucciso la piccola di tre anni, con entrambi i dottori e Sierra lasciati a riflettere sulla questione. Che cosa era successo?

Facebook / Sierra Greenlee

Dopo aver eseguito i test, i medici hanno finalmente scoperto la causa improbabile: Arya aveva vissuto con diabete di tipo 1 non diagnosticato .

Secondo i dottori, individuare il diabete nei bambini piccoli può essere molto difficile. Comunemente, né i genitori né i medici sono in grado di vedere i sintomi in così poco tempo.

I segni classici che un bambino soffre di diabete di tipo 1 sono affaticamento, sete eccessiva, minzione più frequente del solito e perdita di peso.

Certo, non è sempre facile individuare queste cose in una creatura così giovane. Nel caso di Arya, i suoi genitori non avevano motivo di sospettare che qualcosa non andasse nel corpo della loro bambina.

Facebook / Sierra Greenlee

Ora Sierra mira a mettere in guardia gli altri sulle conseguenze del diabete di tipo 1 da scoprire. Sta mettendo all’erta tutti i genitori.

“Quindi ti prego di chiedere al medico di tuo figlio di fare un test”  , scrive.

“Ti prego di prendere coscienza dei segni e dei sintomi del diabete infantile.”

Altri sintomi del diabete di tipo 1 includono:

  • Mal di testa
  • Stipsi
  • Prurito in bocca o nell’addome
  • Dolore addominale
  • vomito

Quando diagnosticato, il diabete di tipo 1 può essere gestito efficacemente con iniezioni di insulina. Contattare un centro sanitario o un ospedale se si ritiene che il bambino possa avere il diabete.

Sierra Greenlee

Ti sto chiedendo di condividere questo post con tutti i tuoi amici e familiari. A nessun genitore dovrebbe mai essere detto che la loro bambina sia morta per conseguenze inaspettate.

Purtroppo, la vita della piccola Arya non può essere salvata, ma ciò non significa che la sua morte debba essere vana.

Diffondendo questo messaggio, possiamo potenzialmente salvare più vite insegnando ai genitori a essere consapevoli dei sintomi del diabete di tipo 1 quando si presentano.

Condividi questo articolo per aiutare tutti i genitori e sopratutto i loro figli!