La madre con il cuore spezzato rivela che la “sindrome del bambino scosso” della figlia ha cambiato la sua vita per sempre

Fino al 2017, la vita di Sierra Hunt non differiva significativamente dalla massa.

La mamma di 24 anni aveva due figlie, anche se sfortunatamente si era separata dal padre dei bambini.

Christa, la figlia più piccola, aveva solo pochi mesi quando i suoi genitori scelsero di separarsi.

Sebbene non fosse facile essere una madre single con due bambini piccoli a 24 anni, Sierra è riuscita a tenere il passo con la vita di tutti i giorni relativamente bene. Inoltre, a volte anche il suo  ex marito l’ ha aiutata con le bambine

Il 26 maggio, tuttavia, la sua vita cambiò per sempre.

“Il giorno prima, mio ​​marito aveva preso Christa e l’aveva portata a casa. Telefonavo spesso per sapere se era tutto a posto. Ogni volta diceva che stava andando bene “, ha detto la madre.

Non sapeva che il giorno dopo sarebbe stato il peggiore che avesse mai vissuto.

Sierra è andata a lavorare la mattina come ogni altro giorno. Improvvisamente, il suo capo entrò di corsa e disse che doveva andare immediatamente in ospedale: Christa era lì.

Mentre Sierra sedeva in macchina cercando di arrivare il prima possibile in ospedale, vide che aveva ricevuto 20 chiamate perse da sua madre.

“Sono andata al pronto soccorso ed ero molto confusa. Mentre correvo attraverso il corridoio verso mia figlia, ho sentito il peggior grido di tutta la mia vita. Era uno strano lamento e non credevo potesse provenire da mia figlia. “

Purtroppo, Sierra si sbagliava: i suoni sono stati emessi da sua figlia, e le sue condizioni erano estremamente critiche.

La bambina aveva i tubi che entravano e uscivano dal suo corpo e i suoi occhi erano completamente privi di vita.

Il personale medico si rese conto che la piccola era in una forma così brutta che dovevano trasportarla in un ospedale pediatrico. Alla madre non le è stato permesso di accompagnare sua figlia in ambulanza.

Così decise di andare in macchina con sua madre. Erano in viaggio quando un’infermiera chiamò, dicendo loro che dovevano tornare di nuovo al primo ospedale. Non capivano bene perché, ma Sierra si aspettava il peggio.

Quando tornarono in ospedale, Sierra e sua madre furono accolte da due agenti di polizia.

Dissero a Sierra che il suo ex marito probabilmente aveva scosso violentemente Christa così duramente che aveva subito un danno cerebrale. Il padre ha negato le accuse, ma la polizia non ha creduto alla sua storia.

Scuotere un bambino piccolo può provocare lesioni gravi, come danni al cervello, disturbi della vista o, nel peggiore dei casi, la morte.

I medici hanno detto a Sierra che molto probabilmente sua figlia non sarebbe mai riuscita a riprendersi del tutto.

Christa sopravvisse, ma dovette rimanere in ospedale per due settimane dopo l’incidente.

Fortunatamente, è stata in grado di lasciare l’ospedale, ma non sarà più la stessa.

Da allora Sierra si è dimessa dal lavoro per poter trascorrere più tempo con Christa, che ora richiede cure 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

La bambina è cieca, ha paralisi cerebrale, gastroparesi e problemi allo stomaco. Probabilmente non potrà mai più spostarsi senza assistenza.

L’ ex marito di Sierra ha perso la custodia di entrambe le figlie e non è permesso incontrarle senza supervisione.

Se vuoi sostenere questa giovane madre puoi farlo qui . 

Spero davvero che Sierra e le sue due figlie possano andare avanti nella vita nonostante le cose orribili che hanno vissuto.

Condividi questo articolo con i tuoi amici su Facebook per augurare a Sierra il meglio in futuro.