DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Agosto 19, 2020

Redazione DonnaWeb

La madre avverte tutti dopo aver scoperto che le foto di sua figlia sono apparse su siti web di pedofili

La donna sta cercando di mettere in guardia altri genitori sui pericoli associati all'avere immagini e video di bambini piccoli sui social, dopo aver scoperto una foto della sua bambina su un sito web russo utilizzato da pedofili.

Secondo i rapporti , Amanda Morgan era orgogliosa di caricare le foto della sua bambina di nome Callia, con l'intenzione di mantenere aggiornata la sua famiglia insieme ai suoi amici man mano che cresceva.

La bambina ha attirato troppo l'attenzione

Pubblicità

In poco tempo le immagini erano circolate sia su Instagram che su Facebook, erano presenti anche su alcune "pagine di bambini carini". Eppure, la situazione stava per prendere una piega più sinistra.

Instagram / Amanda Morgan

Come ha detto Amanda, le immagini "sono cadute nelle mani sbagliate". È stata contattata da altri genitori che stavano cercando di chiudere un sito web specifico.

La madre 29 enne è stata avvertita del fatto che c'erano tre foto di Callia su quel sito. Tali foto, scattate quando Callia aveva sei mesi, erano state scaricate su Instagram e modificate senza il consenso della madre in modo che sembrasse che avesse occhi verde brillante, mascara e rossetto (puoi vedere queste foto scorrendo in questo articolo).

"Ho pianto in modo incontrollabile per 45 minuti quando ho ricevuto quel messaggio, il mio compagno non riusciva a calmarmi, stavo singhiozzando e tremando. Ho pensato che fosse tutta colpa mia, per il mio profilo instagram"

Afferma Amanda

"Ci sono tre foto di mia figlia su quel sito web, non l'ho vestita così, non vorrei truccare la mia bambina."

Le orribili scoperte sull'oscuro sito web

Amanda ha dovuto creare un account sul sito per vedere quali immagini venivano utilizzate e in seguito ha detto di essersi imbattuta in numerosi casi di abusi sui minori.

Secondo la sua breve esperienza su quel sito, la donna afferma: "I nomi utente vanno dalla A alla Z e ogni lettera ha migliaia di utenti con nomi utenti particolarmente violenti ". Non ho mai visto niente di simile. Non volevo guardare troppo in profondità perché non volevo spaventarmi ulteriormente.

“Ovviamente il post con mia figlia contiene commenti inquietanti, nonostante sia completamente vestita nelle foto. Questi bambini subiscono abusi e si fanno fotografare dai loro stessi genitori. Mi sento così male e mi sento triste per quei bambini.

«Per quanto disgustosi siano stati i commenti su Callia, erano lievi. Le altre cose che stanno lì sono anche peggiori.

“Ho quasi vomitato, stavo letteralmente vomitando come se stessi per stare male. Non ho dormito bene da quando l'ho scoperto. "

Uno screenshot di alcuni dei commenti lasciati sotto le immagini di Callia testimonia la natura orribile del sito web. Un utente affermava di essere attratto dalle sue labbra, oppure un altro era attratto dalla posizione in cui stava Callia nella foto stessa (scorri l'articolo per vedere la foto dei commenti)

Avvertimento per tutti

Amanda sta condividendo la sua storia per rendere gli altri consapevoli dei potenziali pericoli.

"Mia figlia è coperta, indossa un maglione a maniche lunghe e una gonna in una delle foto e non si vede niente della sua pelle", ha detto.

“Direi ai genitori di assicurarsi che siano coperti in tutte le foto che condividono, che non siano mai nudi o nella vasca da bagno.

"Se vuoi scattare foto del tuo bambino tienile private, non metterle da nessuna parte perché possono arrivare in mano a persone dalla mente perversa."

Gli ultimi rapporti dicono che il sito è ancora attivo, nonostante Amanda lo abbia segnalato alla polizia.

Fonte

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram