La madre avverte i genitori dopo che la sua bambina di 11 anni è morta per un problema legato al dentifricio

Monique Altamirano piange la morte della figlia di 11 anni Denise, dopo che la bambina ha avuto una reazione allergica a un oggetto inaspettato: un tubetto di dentifricio.

La madre della ragazza defunta ora avverte gli altri genitori dei pericoli nascosti in alcuni prodotti speciali. Eppure il dentifricio era stato particolarmente raccomandato per lei.

Monique è sempre stato molto attento nel controllare i prodotti per ingredienti caseari. Sua figlia era allergica a quello.

Se non presta attenzione, può sviluppare una reazione allergica molto grave.

Sebbene Monique fosse molto attenta al cibo, non vide alcun pericolo nel nuovo dentifricio di sua figlia.

MI Paste One, il marchio di dentifricio in questione, è stato raccomandato a Denise per rafforzare lo smalto dei denti. Monique non aveva mai pensato che ci fossero ingredienti caseari nel dentifricio, né aveva letto l’etichetta sulla confezione. Ha dichiarato che il prodotto contiene Recaldent , una proteina derivata dal latte di mucca. 

Facebook

Nella sua testimonianza, Monique afferma che una volta che sua figlia ha iniziato a lavarsi i denti con il nuovo dentifricio, non riusciva più a respirare.

“Ha detto che era allergica al dentifricio e che le sue labbra stavano già diventando blu”, dice Monique. “L’ho messa sul mio letto e sono corsa nel soggiorno dove ho preso l’EpiPen. “Chiama il 112”, ho pianto. Le ho dato EpiPen e ho dato a Denise il suo inalatore. “

“Ha detto,” Mamma, non riesco a respirare “, e ho detto,” sì, tesoro, sì, “…”

Facebook

La madre fece alla figlia un massaggio cardiaco, ma due giorni dopo, Denise morì a causa della reazione allergica che aveva ricevuto.

La madre in lutto ora avverte tutti i genitori in un messaggio emozionante:

Chiedo a coloro che ne sono consapevoli di condividere le loro conoscenze e di informare coloro che non hanno familiarità con l’anafilassi della gravità di questa condizione.

Spera che condividere la sua storia, le famiglie, i caregiver, il personale scolastico e le persone in generale prendano più seriamente questa condizione e che tutti gli elementi vengano controllati per gli ingredienti, anche quelli che sembrano irrilevanti.

Ha aggiunto alla rivista  Allergic Life  :

Leggi tutto Non preoccuparti perché non incontri nulla da anni. Non essere troppo sicuro, o troppo spaventato per chiedere se ci sono ingredienti dannosi nei tuoi prodotti. Difendi tuo figlio in ogni momento.