La giovane ragazza muore di rabbia settimane dopo aver salvato un cucciolo randagio

Una famiglia in Norvegia è in lutto per una figlia dopo che la giovane donna è scomparsa settimane dopo aver compiuto una buona azione.

La giovane donna, Birgitte Kallestad, era in vacanza con gli amici delle Filippine quando il gruppo ha trovato un cucciolo randagio per strada, secondo la BBC .

Gli amici hanno portato il cucciolo al sicuro, lo hanno nutrito e curato, e la 24enne ha finito per essere morsa e graffiata. Erano lesioni minori, ma avrebbero avuto un impatto duraturo.

Quando tornò in Norvegia, tuttavia, la giovane donna iniziò a sentirsi male. Secondo quanto riferito, è andata al pronto soccorso per scoprire cosa stava causando la sua malattia, ma i medici non sono riusciti a scoprirlo in tempo. È morta lunedì di rabbia, solo 8 giorni dopo essere stata ricoverata in ospedale.

Questa è la prima morte correlata alla rabbia in Norvegia in oltre 200 anni. Tuttavia, in altri paesi, la rabbia rimane un problema di salute pubblica. Migliaia di animali muoiono ogni anno a causa della malattia in paesi in Africa e in Asia – luoghi come le Filippine.

Attraverso una portavoce, la famiglia di Birgitte ha dichiarato a The Daily Mail : “La nostra cara Birgitte amava gli animali. La nostra paura è che questo accada ad altri che hanno un cuore caldo come lei. Vogliamo che questo vaccino sia incluso nel programma per i luoghi in cui può essere presente la rabbia e che le persone diventino consapevoli dei pericoli. Se riusciamo a raggiungere questo obiettivo, la morte del nostro raggio di sole può salvare gli altri. “

Anche se non vivi in ​​una zona in cui la rabbia è un problema di salute pubblica, potresti comunque aver bisogno di conoscere i segni e i sintomi della malattia. La rabbia è una malattia virale che causa l’infiammazione del cervello nei mammiferi, compresi gli esseri umani. Ecco alcuni segni da cercare, che si manifestano da 3 a 12 settimane dopo l’infezione:

  • Ansia, mal di testa e febbre
  • Allucinazioni e insufficienza respiratoria
  • Difficoltà a bere o deglutire
  • Paura dell’acqua

Ricorda, una volta che i sintomi iniziano a svilupparsi, la rabbia è quasi sempre fatale. Se si viene morsi da un animale di qualsiasi tipo, si consiglia di consultare immediatamente un medico per valutare il rischio di infezione.

Questa è una perdita devastante per la famiglia di Birgitte, ma la sua morte non è vana. Ora, più persone sono consapevoli del pericolo che il virus della rabbia pone e delle conseguenze terribili che può avere se non trattate. Stai sempre al sicuro e chiedi il consiglio di un medico e pulisci ogni ferita aperta. Per favore condividi se sei d’accordo