La famiglia piange la scomparsa del figlio dodicenne – Costretto a togliersi la vita per continui atti di bullismo subiti

L’infanzia dovrebbe sempre essere un momento della tua vita pieno di gioia, risate, sicurezza e nuove esperienze.

Purtroppo, per il dodicenne Andrew Leach era tutt’altro. La sua educazione era un inferno.

Il 6 marzo, il ragazzo ha scelto di porre fine al suo incubo personale nel modo più tragico immaginabile. Togliendosi la vita.

Fu suo fratello maggiore a trovarlo, nel loro garage.

Andy è stato sottoposto a bullismo, qualcosa che è peggiorato solo quando ha detto ai suoi compagni di classe che poteva essere bisessuale.

Suo padre, Matt, ha detto alla stazione televisiva di WREG che crede che Andy fosse così aperto che ha fatto sì che altri ragazzi lo prendessero di più. Sua madre spiega che è stato definito “grasso, brutto e inutile” da altri bambini della scuola media di Southaven.

Facebook / CherylHudson

Andò così lontano che Andy ricevette minacce di morte da altri bambini mentre si trovava nei bagni della scuola.

“I bambini gli stavano dicendo: ‘Ti metteremo le mani addosso. Non riuscirai a uscire da questo bagno. ” Cose di questa natura “, ha detto suo padre da WREG .

La famiglia si è lamentata più volte con la scuola, ma nessuno degli insegnanti è stato in grado di impedire che il bullismo si verificasse. Alla fine, Andy, dopo anni di continui problemi, ne aveva abbastanza.

Martedì 6 marzo, il dodicenne è stato trovato morto nel suo garage dopo essersi impiccato. Suo fratello di 16 anni, anche lui vittima apparentemente di bullismo, fu colui che lo trovò.

Facebook / CherylHudson

La madre di Andy, Cheryl Hudson, dice che il figlio ha lasciato una lettera di addio alla sua famiglia in cui ha rivelato il suo piano per porre fine alla sua vita.

Dalla sua morte, la madre ha condiviso diverse storie strazianti su suo figlio su Facebook. Scrive, tra le altre cose, che Andy amava cucinare.

– “Un’altra storia mi è venuta in mente. Andy adorava imparare a cucinare. Non era sempre bravo ma lo amava. Un giorno sono tornato a casa dal lavoro (questo è successo diverse volte) e seduto sul mio comodino sarebbe stato qualcosa che ha fatto. Una volta erano patate affettate che pendevano vicino a lol crudo. Ma ha sempre pensato a cose che poteva fare per me, aiutarmi, amava fare cose speciali per me “,  scrive Cheryl.

Facebook / NinaHarrelson

In un altro post, sua madre ha condiviso questa storia:

– “Ricordo anche ogni volta che gli faccevo un bagno. Lo portavo fuori dalla vasca e lo asciugavo. Una sera ha detto “Mamma, non voglio più mangiare”. Ho detto “cosa ??? Perché piccolo? “E lui disse” se mangio diventerò più grande. E poi non sarai più in grado di trattenermi. ”  
Dio, mi manca così tanto il mio bambino.”

Facebook / CherylHudson

La lotta contro il bullismo

Insieme, i genitori di Andy  hanno parlato ai media dopo la morte del loro figlio. Vogliono usare la tragedia avvenuta per educare gli altri sui pericoli associati al bullismo.

“Sono in una crociata che ho intenzione di continuare”, ha detto Cheryl a LocalMemphis.com.

Cheryl spera che la morte di Andy non sarà invano, e che più persone si uniranno alla lotta contro il bullismo.

– “Per favore, condividi !! Abbiamo bisogno di persone per partecipare a questa iniziativa. Se sei un bambino vittima di bullismo, devi essere qui. Se conosci bambini vittime di bullismo, devi essere qui. Se hai bambini che crescono e iniziano la scuola, devi essere qui. Lascia che sia Andy’s Voice a fare la differenza !! Condividi questo evento e taggare tutti quelli che conosci! ‘ Cheryl scrive sul suo Facebook.

Facebook / CherylHudson

Sfortunatamente, la storia di Andy non è un caso isolato.

Troppi bambini prendono la loro vita ogni anno come conseguenza diretta di essere vittima di bullismo..

In una dichiarazione relativa al caso di Andy, la DeSoto County School ha dichiarato:  “Tutti i rapporti di bullismo sono trattati con la massima importanza. Studenti e genitori sono incoraggiati a contattare i funzionari della scuola ogni volta che ci sono preoccupazioni per il bullismo e possono utilizzare un link sul sito Web della scuola DeSoto County se preferiscono segnalare episodi di bullismo in modo anonimo. Tutte le affermazioni sono investigate a fondo e i consulenti scolastici sono formati per aiutare gli studenti e intervenire quando sono a conoscenza di una situazione. I nostri cuori vanno agli amici e alla famiglia di questo giovane studente “.

Il bullismo è una cosa così terribile. Mi si spezza il cuore ogni volta che leggo un caso come questo, in cui il bambino in questione è stato spinto al limite assoluto.

Lascia che la storia di Andy serva da promemoria e sveglia. Tutti noi dobbiamo fare il possibile per prevenire il bullismo, ovunque esso sia e qualunque sia la forma.

Può accadere sul posto di lavoro, a casa, a scuola e online. Insieme, dobbiamo prendere una posizione. Si prega di condividere questa storia per diffondere la parola e aiutare la mamma di Andy a portare il suo messaggio là fuori.