DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Gennaio 8, 2020

Redazione DonnaWeb

La famiglia del milionario si oppone al matrimonio con una giovane - 1 anno dopo la morte, la moglie rimane scioccata dal testamento

Marcel Amphoux, sessantottenne, ha vissuto una vita tranquilla e non convenzionale nelle Alpi francesi.

Era una specie di eremita e viveva in una piccola casa senza acqua corrente o elettricità.

Ma grazie al suo stile di vita semplice, alla fine è stato in grado di accumulare una grande fortuna.

Pubblicità

Inoltre, ha ereditato anche un ampio tratto di terra vicino al villaggio di Puy-Saint-Pierre.

Era il luogo perfetto per una stazione sciistica ed alcuni condomini di lusso.

Nel corso degli anni, il valore della terra è salito alle stelle, ma Marcel non è mai stato interessato a venderlo.

© Flickr / Alpi Deux

Ricchezza nascosta

Sebbene Marcel Amphoux fosse estremamente ricco, non c'era nulla nel suo aspetto o nel suo stile di vita che potesse suggerire che fosse un milionario.

Tuttavia, condivideva tranquillamente le sue ricchezze con pochi eletti, principalmente familiari e amici. Ha costruito alcune case sulla sua terra dove potevano vivere gratuitamente.

Le donne non erano mai state interessate a Marcel. Ma quando incontrò Sandrine Devillard di Parigi, che era 21 anni più giovane di lui, tutto cambiò.

Sandrine, una donna cosmopolita di Parigi, ha bussato alla porta dell'umile casa di Marcel nel 2010.

Spiegò che era un agente immobiliare ed era interessata all'acquisto della terra di Marcel.

Marcel rifiutò categoricamente. Ma quando Sandrine lo ha invitato a cena, ha accettato.

paris11
© Facebook / LeParisen

La coppia si innamorò all'istante. Ma sia gli amici che la famiglia hanno cercato di avvertire Marcel che questa misteriosa donna era solo innamorata per i suoi soldi.

Difatti la rivista francese Le Point ha descritto Marcel come " un uomo che vive come un orso" sulle montagne francesi e Sandrine una giovane donna che indossava costosi abiti firmati.

© Facebook / Primera Plana San Luis

Per la comunità di Marcel, sembrava che Sandrine fosse interessata solo ai soldi.

Ma Marcel sembrava felice di aver finalmente trovato l'amore della sua vita.

E nel 2011, appena un anno dopo quel primo appuntamento, Marcel e Sandrine si sposarono.

© Facebook / MuhammadIskandar

La coppia si è sposata nel municipio di Puy-Saint-Pierre. Sandrine indossava un abito rosso di alta moda. Marcel indossava un abito semplice ed economico.

Le proteste degli invitati al matrimonio sono state forti.

“La gente fischiava e urlava. Conoscevano tutti bene Marcel e ritenevano che Sandrine fosse solo alla ricerca della sua proprietà e dei suoi soldi ", ha detto il suo amico Jacques al Daily Express .

© Facebook / 沈 強

Sandrine Devillard è stata ferita dalle voci che la circondavano, ma dopo il matrimonio gli scettici erano ancora più infuriati.

Sandrine continuò a vivere a Parigi e raramente visitò la capanna di Marcel sulle Alpi.

"Marcel è un uomo del Medioevo, anche preistorico", ha spiegato Sandrine. “Io sono parigina. Voglio vivere nella mia città. Ma visito mio marito il più spesso possibile. Per vederlo e farlo sorridere. "

© Facebook / ElMundo

Un anno dopo il matrimonio, i sospetti della gente locale arrivò a livelli preoccupanti.

Il tragico incidente

Marcel è stato coinvolto in un incidente d'auto con Sandrine e due sue amiche. L'autista in qualche modo ha perso il controllo. Marcel morì, mentre Sandrine e i suoi due amici sopravvissero.

Si diceva che Sandrine avesse qualcosa a che fare con l'incidente, ma non c'erano prove.

krasch1
© Facebook / 沈 強

Una Sandrine devastata pianse durante il funerale di Marcel, ma non ebbe pietà della sua famiglia e dei suoi amici.

Sandrine annunciò di essere l'unica erede di Marcel, il che significa che sarebbe diventata milionaria istantaneamente.

La rivolta

Quando Sandrine disse agli amici di Marcel che stava per sfrattarli dal terreno offerto gratuitamente dall'uomo quando era in vita, la situazione raggiunse un punto di non ritorno.

© Facebook / 沈 強

Poi, nel bel mezzo del tumulto, è stata rilasciata una dichiarazione che ha ribaltato la storia.

Si è scoperto che poco prima della sua morte, Marcel aveva rivisto la sua volontà. Ha lasciato tutti i suoi beni e soldi alla sua famiglia ed ai suoi amici.

Marcel ha persino dato la proprietà delle case che aveva costruito per loro.

Sandrine, d'altra parte, non ha ottenuto nulla. Alla fine Marcel decise di ascoltare i suoi amici e la sua famiglia.

Sandrine ha sostenuto che la firma sul testamento di Marcel è stata falsificata e ha portato il caso in tribunale.

Ma nel 2016, quando è arrivato il verdetto finale, il tribunale ha ritenuto autentica la firma, scrive il quotidiano francese Dici .

Che storia incredibile! Condividi Se sei d'accordo!

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram