La famiglia adotta un “bambino alieno” che nessuno voleva: avrà la sua rivincita settimane dopo

I bambini piccoli richiedono un’enorme quantità di tempo e attenzioni, portando con sé numerose responsabilità. Quindi, se la tua famiglia avrà un bambino, che si tratti di adozione o nascita naturale, bisogna essere pronti a mettere le esigenze di tuo figlio prima delle tue.

Eric e LeAnne Stadler, che vivono negli Stati Uniti in Ohio, si sono sposati nel 1996, subito dopo aver avuto due figli: una femmina e un maschio.

Entrambi avevano sempre desiderato una famiglia numerosa, così pochi anni dopo nacquero in famiglia altri due bambini, portando l’intera famiglia a sei componenti.

Un nuovo bimbo

Si potrebbe immaginare che quattro bambini fossero sufficienti per la famiglia, ma quando Eric e LeAnne hanno sentito parlare di un bambino i cui genitori lo avevano trascurato, non hanno esitato per un momento ma hanno annunciato la loro disponibilità per adottarlo, scrive Epoch Times .

LeAnne ed Eric hanno condiviso l’idea comune di voler aiutare tutti i bisognosi. Dopo aver sentito che c’erano molti bambini nel sistema sociale della contea che avevano bisogno di sostegno e di famiglie surrogate, hanno iniziato a familiarizzare con l’argomento frequentando corsi che hanno formato i futuri genitori surrogati.

Tuttavia, a quel punto, non sarebbero stati in grado di prepararsi per chi si è trasferito con loro pochi mesi dopo.

Foto:  Facebook / LeAnne Stadler

Sembrava una “creatura spaziale”

Dopo che la coppia ha frequentato i corsi e si è iscritta disposta ad aiutare, ha subito ricevuto una chiamata dall’ufficio dei servizi sociali. È stato detto loro di un bambino di due mesi di nome Easton che aveva un disperato bisogno di una nuova casa.

LeAnne ha condiviso la storia del piccolo che ha cambiato la vita della famiglia con le sue stesse parole su Love What Matters.

Il dottore ci ha consegnato un bambino di due mesi debole, bluastro e piccolo che pesava poco più di 1 kg e ha detto: “portalo a casa, amalo e nutrilo, perché pochi giorni dopo la situazione potrebbe essere completamente diversa“.

LeAnne, che aveva già quattro figli in casa, non aveva mai visto niente di simile.

– Per la prima volta nella mia vita, mi ha spaventato tornare a casa con un bambino così. Non avevo mai visto niente di simile. Era completamente blu, Leanne scrive e continua:

Visualizza questo post su Instagram

3 years ago today…this frail, tiny, starving 2 month old came to live with us! That day at the hospital the Dr said take him home, feed him & love him because in a few days he could be dead. I have never been so afriad to take care of a baby. That is what we did..around the clock feeds..starting with half an ounce, wearing him all hours of the day, loving him and as he began to put on ounces..we learned that he also had suffered not just starvation but horrible abuse. He had been shaken & thrown. He had a brain hemmorage & his fight became even bigger! Today he is doing amazing. Yes he still works hard….every day…but he is happy, intelligent & such a joy! We are so thankful & blessed that God chose us to be his parents! We love you Easton!!!! #ourson #fostercare #fosterlove #fosterchange #fostertoadopt #sbssurvivor #shakenbaby #cpwarrior #cp #IVHsurvivor #IVH

Un post condiviso da LeAnne & Eric (@titusgrove) in data:

– Sembrava così strano… Era piccolo, debole, lento e sembrava una creatura spaziale

Veniva definito un alieno da tutti perché era molto bluastro e la sua pelle era quasi traslucida combinata con una testa stretta. La debolezza e le piccole dimensioni, d’altra parte, erano le ragioni per cui il bambino era malnutrito e affamato. Non era stata adeguatamente curata dopo la nascita.

Una nuova prospettiva

Si era arreso, ma Eric e io non avevamo intenzione di rinunciare ad adottarlo, scrive LeAnne.

Ci volle un po ‘prima che LeAnne ed Eric riuscissero a convincere Easton a mangiare correttamente, ma solo poche settimane dopo, i risultati erano già visibili.

Ora Easton vive con la famiglia da alcuni anni. In quel periodo si è ripreso e sviluppato in modo meraviglioso, ma a causa dell’inizio di una vita difficile e trascurata, il suo sviluppo non tiene il passo con i bambini di altre età.

Non passa il tempo con altri bambini della sua età, ma almeno adesso è felice e in salute“, scrive LeAnne.

Questa meravigliosa famiglia ha dato a questo bambino una nuova opportunità per una vita preziosa. Per favore condividi questa storia in modo che possiamo lavorare insieme per onorare tutti i genitori surrogati in tutto il mondo!