La fabbrica di succo di frutta ha gettato migliaia di bucce d’arancia in un’area deforestata. Guarda 16 anni dopo

Alcuni anni fa in Costa Rica, alcuni ecologisti ebbero una grande idea: aiutare l’ambiente con lo spreco di una società dedita alla produzione di succhi, tuttavia, non immaginarono mai che questa idea avrebbe avuto un totale inversione di tendenza e avrebbero fatto qualcosa per cambiare il mondo.

Daniel Janzen e Winnie Hallwachs  sono i nomi degli ecologisti di questa magnifica idea, si sono rivolti a un’azienda per proporre un progetto che consisteva nell’azienda che garantiva loro buccia d’arancia e rifiuti di polpa, oltre a un piccolo terra della compagnia per poterli versare lì.

La compagnia accettò di concedere loro il terreno per depositare i rifiuti. Così nel 1997 è iniziato questo progetto. La terra era un luogo disboscato e pulito.

Un anno dopo l’inizio del progetto, più di 12.000 tonnellate di gusci e rifiuti sono arrivati ​​al sito.

Quando la terra era piena di rifiuti, fu abbandonata per più di un decennio. Per consentire loro di localizzare il luogo, hanno posizionato un cartello giallo, in modo da non perdere la posizione.

Quando hanno deciso di tornare indietro, trovare il segno che avevano lasciato era quasi impossibile perché l’immagine era totalmente diversa rispetto a 16 anni fa.

Hanno cercato per ore e non potevano crederci quando hanno trovato difficile che stessero viaggiando precisamente nel posto che stavano cercando.


Il confronto è stato simile nel nominare le differenze tra giorno e notte; quello che era un posto pieno di bucce d’arancia, era diventato un posto con vegetazione incredibile e terreno sano.

La differenza tra il deserto con il lato che ha avuto, è che la vegetazione dove erano rimasti conchiglie, vegetazione varia, mentre sulla proprietà vicina aveva dato solo una singola specie di albero.

“La vegetazione del posto era incredibile, si poteva vedere un terreno più sano, alberi enormi e forti, così come diverse specie e tutto grazie allo spreco che tutti pensavano fosse inutile, ma più di un decennio dopo, i risultati furono per non credere ” , dice Janzen.

Questa specie di foresta che si è verificata, ha sorpreso tutti con la novità di essere in grado di assorbire dall’atmosfera 11 volte di più, che in realtà assorbe una foresta ” normale”. Senza volerlo, si è scoperto che questo era un modo incredibile per combattere il riscaldamento globale.

In generale, la maggior parte dei paesi smaltisce i rifiuti arancioni nelle discariche, ma se l’esempio precedente fosse seguito, potremmo aiutare il mondo in un modo molto significativo.

Usare correttamente lo spreco di questo frutto potrebbe essere una grande iniziativa per salvare l’ambiente.