La donna trova un neonato sepolto nel parco – 20 anni dopo, succede l’inaspettato

La maggior parte delle volte, quando nasce un bambino, si crea un legame infrangibile tra madre e figlio. È il tipo di legame che non viene creato intenzionalmente. No, va oltre – è un legame naturale più forte di qualsiasi altra cosa.

Prendi, ad esempio, il caso davvero scioccante di un bambino sepolto in un parco. Azita Milanian era fuori a fare jogging con i suoi due cani il 16 maggio 1998 … non sapeva cosa avrebbe scoperto pochi istanti dopo.

Dopo essere uscita a fare jogging nel parco con i suoi due cani, Azita Milanian non poteva essere sorpresa quando una delle sue amiche a quattro zampe raccolse qualcosa di strano vicino a un mucchio di terra.

Si avvicinò per indagare e rimase scioccata da ciò che vide: un bambino, sepolto vivo, nella terra.

Inoltre, il neonato poteva essere nato da pochissime ore. Azita, scioccata, spaventata e incredula, notò che il cordone ombelicale del bambino era ancora attaccato.

Ero un po ‘spaventata”, ha detto in un’intervista del 1998 con il Los Angeles Times .

“Ho avvolto il bambino in un asciugamano ed ho tolto lo sporco dal suo viso. Ringraziai Dio che fosse vivo. Il cordone [ombelicale] ancora pendeva dal suo stomaco. “

Azita chiamò immediatamente il 911 e iniziò a pulire la bocca e il naso del bambino per liberarlo dello sporco. Quindi ricorse all’unica cosa che poteva fare: pregare che sopravvivesse.

Gli stavo dicendo che sarebbe andato tutto bene”, ha detto. “Ci sono voluti più di 30 minuti per ricevere aiuto. Ero piuttosto preoccupata. Non volevo che questo bambino morisse di fronte a me. “

Alla fine, il bambino ha combattuto per la sua vita, stupendo il personale dell’ospedale con la sua capacità di recupero. Una volta guarito, i servizi di protezione dell’infanzia lo hanno aiutato a trovare una casa adottiva amorevole. Si chiamava Matthew Christian Whitaker … ed è ora uno studente universitario di 20 anni.

L’ambulanza portò il bambino in ospedale in condizioni critiche e quella fu la fine del coinvolgimento di Azita. Spesso si chiedeva cosa gli fosse successo, ma non ha mai avuto notizie su di lui.

Notizie inaspettate

Whitaker non ha avuto i dettagli della sua tragica nascita fino all’età di 17 anni. Voleva saperne di più sulla sua famiglia biologica, quindi un amico di famiglia ha inviato un’email allo spettacolo televisivo Ryan Seacrest per richiedere un test del DNA.

Una delle produttrici dello spettacolo, Patty Rodriguez, ha saputo della storia di Whitaker e si è prefissata di riunire lo studente con la donna che gli ha salvato la vita tanti anni fa.

Fortunatamente, è stata in grado di rintracciare Azita e il 17 maggio la coppia si è vista quasi 20 anni dopo il giorno in cui Whitaker è stato trovato nel parco.

Va da sé che il loro incontro è stato emotivo. Azita afferrò la mano di Whitaker in le lacrime mentre raccontava la sua storia di quella notte. Nel frattempo, Whitaker, ora studente all’Università dell’Arizona, desiderava concentrarsi sugli aspetti positivi.

Sono qui oggi. Ho vissuto una vita fantastica. Sono stato adottato da una grande famiglia ”, ha detto Whitaker al Los Angeles Times . “Non potrei chiedere di meglio ai miei genitori.”

Che storia stimolante e quanto è bello vedere che la coppia è riuscita a riunirsi!

Se non credi nei miracoli, questo potrebbe farti cambiare idea. CONDIVIDI questa storia se ti fa sorridere e aiutaci a rendere omaggio ad Azita!