La donna ha contratto batteri che le mangiano la pelle rischiando di perdere il piede – Adesso vuole avvisare tutte le spiagge del mondo

Una donna di San Diego è diventata l’ultima vittima in una preoccupante tendenza delle persone cadute in preda a batteri che mangiano carne.

Secondo il New York Post , Noelle Guastucci notò un giorno all’inizio di luglio che il suo piede aveva iniziato a gonfiarsi e sviluppare un’eruzione cutanea. Nel giro di pochi minuti il ​​gonfiore era così grave che le dita dei piedi di Guastucci erano appena visibili.

Nel corso dell’ultimo mese diverse persone sono state ricoverate in ospedale dopo aver contratto un batterio che mangia carne dall’acqua.

C’è una differenza decisiva nel caso di Noelle, tuttavia: non è nemmeno entrata in acqua!

Parlando con la FOX5 di San Diego, Guastucci ha raccontato con che velocità le cose si sono intensificate quando ha notato per la prima volta un gonfiore al piede.

“Il dolore è stato lancinante”, ha detto Guastucci. “Su una scala da 1 a 10, era un 11. Sembrava che qualcuno mi avesse versato acido sul piede.”

Fu portata d’urgenza al pronto soccorso, dove presto le fu diagnosticata la fascite necrotizzante, la stessa malattia che fece perdere la vita ad un uomo 56enne che, come Guastucci, era stato in spiaggia a divertirsi il fine settimana.

“I dottori parlavano di una possibile amputazione”, ha continuato Guastucci. “Mi è stato detto che se avessi aspettato alcune ore, avrei potuto perdere la vita”.

Si pensa che le vittime contraggano i batteri entrando nell’acqua quando hanno piccoli tagli o ustioni. I batteri usano queste ferite per entrare nel corpo, muovendosi rapidamente e in modo aggressivo attraverso il sistema dell’ospite.

Guastucci, tuttavia, dice che non è nemmeno entrata in acqua.

YouTube / 
FOX 5 San Diego

Tuttavia, ha dovuto trascorrere 12 giorni in ospedale prima di ricevere la notizia che gli antibiotici somministrati avevano funzionato e che i batteri non costituivano più una minaccia.

Secondo i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, i sintomi della fascite necrotizzante includono un’area rossa o gonfia della pelle che si diffonde rapidamente, causando dolore angosciante e febbre.

È un mondo spaventoso in cui viviamo! Auguriamo a Noelle Guastucci tutto il meglio per il suo continuo recupero.

Per favore condividi questo articolo per sensibilizzare su questa terrificante rovina.