La donna esposta al freddo si ritrova con una tremenda eruzione cutanea – La foto diventa virale e sta causando preoccupazioni

I dettagli della rara malattia del sangue di una donna sono stati pubblicati in un rapporto sul New England Journal of Medicine, dopo aver avuto dietro la schiena una grande eruzione cutanea viola come una tela.

Secondo quanto riferito , la 70enne, proveniente dallo stato di New York, è andato a vedere i medici dopo aver avuto sensazioni di vertigini per una settimana. Aveva anche sviluppato un’eruzione cutanea peculiare che le stava rapidamente consumando gran parte della schiena.

Il New England Journal of Medicine spiega che i suoi sintomi sono iniziati dopo l’inizio di un’infezione del tratto respiratorio due settimane prima.

Un problema che potrebbe diffondersi

Dopo che i medici hanno esaminato la donna, hanno stabilito che soffriva di livedo reticolare, una condizione – secondo i Dialoghi tra i medici specializzati  – ritenuta essere causata da spasmi dei vasi sanguigni e cattiva circolazione vicino alla superficie della pelle.

Il risultato è che la pelle può assumere delle chiazze, come evidenziato nell’immagine seguente:

La paziente in questione è stata esaminata dalla  dott.ssa Konika Sharma e dalla dott.ssa Anush Patel  del Bassett Medical Center di Cooperstown, che ha prelevato campioni di sangue.

Le hanno diagnosticato una malattia agglutinina fredda, quest’ultima colpisce le persone quando la loro pelle è esposta a basse temperature. Si dice che la pelle della donna abbia reagito negativamente a una recente ondata di freddo a New York, dove le temperature avevano raggiunto i -9 ° C.

Fate attenzione

Pertanto i medici consigliano di stare dentro casa o di vestirsi molto pesanti quando ci si trova in condizioni climatiche avverse come questa.
Un avvertimento che sta mettendo allerta gli utenti di tutto il mondo.

Ricoverata in ospedale per una settimana, è stata rimessa in salute grazie alle trasfusioni di sangue rimanendo in ambienti con temperature più elevate.

Il rapporto nel  New England Journal of Medicine recita:  “ È stata fatta una diagnosi di malattia da agglutinina fredda, una forma di anemia emolitica autoimmune acquisita, una condizione che potrebbe essere stata causata dalla recente infezione del paziente insieme al freddo nello stato settentrionale New York, dove la temperatura era di -9 ° C (15 ° F) al momento della diagnosi.

Non ho mai visto ne sentito niente del genere, né avrei pensato che fosse possibile! Siamo contenti che la donna in questione si stia riprendendo.

Condividi questo articolo su Facebook se sei rimasta sorpresa dall’entità dell’eruzione cutanea della donna.