LA DIETA VELOCE DEI 7 GIORNI, COME PERDERE PESO SENZA SFORZI

La dieta last minute permette di realizzare risultati importanti in soli 7 giorni, non si tratta di nessun miracolo ma solo di un regime alimentare ipocalorico, dove i protagonisti assoluti sono pesce, carne, verdure e proteine.

images

Vediamo insieme qual’è il regime da seguire per smaltire i chili di troppo in sette giorni. Ricordate sempre che prima di iniziare una dieta è importante chiedere consiglio al proprio medico.

A colazione

La colazione va fatta sempre a base di tè o caffè senza zucchero, fette biscottate integrali o 3 biscotti secchi.

A pranzo


Alternare a piacere in modo da garantire una completa rotazione nell’arco della settimana:

1. bistecca, cotta alla griglia senza l’aggiunta di grassi vegetali o animali, e zucchine, cotte la vapore o grigliate;
2. un uovo intero e un albume, cotti senza condimenti aggiunti, e finocchi, crudi o cotti al vapore;
3. pesce bianco, cotto al forno senza condimenti aggiunti, al vapore o alla griglia, e pomodori;
4. riso integrale (60 gr) e finocchi, crudi o cotti al vapore;
5. pesce bianco a scelta con contorno di carote crude, condire con il limone;
6. pasta integrale (60 gr) condita con zucchine o ricotta magra (40 gr);
7. insalata verde, rucola, radicchio, finocchi, carote e pomodori.

A cena

Anche per la cena è bene variare per evitare di mangiare sempre le stesse cose:

1. pesce bianco con contorno di carote al vapore e fagiolini (40 gr), senza l’aggiunta di condimenti;
2. prosciutto crudo magro (80 gr) e carciofi cotti al vapore;
3. bistecca di manzo o cavallo cotta alla griglia con contorno di zucchine cotte al vapore;
4. una frittata fatta con un uovo intero e due albumi con contorno di carote crude condite con il limone;
5. due fette di petto di pollo cotto alla griglia o al forno con il limone e melanzane alla griglia;
6. bresaola (100 gr) e rucola;
7. due fette di petto di tacchino alla piastra con contorno di zucchine, grigliate o cotte al vapore.

 PRIMA DI INIZIARE QUALSIASI TIPO DI DIETA CONSULTARE IL MEDICO DI FIDUCIA