La dieta Plank che sta spopolando tra i vip, ecco la settimana e come funziona

Chi è alla ricerca di una dieta veloce ed efficace avrà quasi sicuramente sentito parlare della dieta Planck.
Vediamo di cosa si tratta
La dieta Plank è una strategia di dimagrimento iperproteica, si tratta di una dieta veloce che promette una repentina perdita di peso ma è raccomandata per sole due settimane, durante le quali si dovrebbero perdere circa 9 chilogrammi. I chili persi dovrebbero essere costanti per 3 anni circa (questo promette la dieta) per via delle modifiche metaboliche imposte all’organismo.

Una sorta di dieta lampo iperproteica, che apporta cioè un’elevata quantità di proteine, che supera di gran lunga quelle raccomandate in una sana e corretta alimentazione.
Nella dieta Plank vengono ridotti drasticamente o anche del tutto eliminati, alcuni alimenti dal menù ordinario.
Ecco il menù tipico della dieta Plank.
1° giorno
. Prima colazione: caffè a volontà senza zucchero
. Pranzo: 2 uova sode, spinaci (leggermente salati)
. Cena: 1 grande bistecca alla griglia o in padella accompagnata da un’insalata di sedano e finocchi
2° giorno
. Prima colazione caffè senza zucchero e una fetta di pane
. Pranzo: 1 grande bistecca, insalata e qualsiasi tipo di frutta
. Cena: prosciutto cotto (non vi è un limite di quantità)
3° giorno
. Prima colazione: caffè senza zucchero e una fetta di pane
. Pranzo: 2 uova sode, insalata e pomodori
. Cena: prosciutto cotto e insalata
4° giorno
. Prima colazione: caffè senza zucchero e una fetta di pane
. Pranzo: 1 uovo bollito, carote cotte o crude e 50gr di formaggio svizzero
. Cena: frutta e 250 gr di yogurt scremato
5° giorno
. Colazione: carote al limone e caffè
. Pranzo: pesce al vapore e pomodori
. Cena: 1 bistecca con insalata
6° giorno
. Prima colazione: caffè e una fetta di pane
. Pranzo: pollo alla griglia
. Cena: 2 uova sode, carote
7° giorno
. Colazione: Tè con succo di limone
. Pranzo: 1 bistecca alla griglia, qualsiasi tipo di frutta
. Cena a piacere
Dall’ottavo giorno e per un’altra settimana si deve ripetere dall’inizio l’intera dieta. Poi si può tornare a mangiare normalmente.