Sign in / Join

La dieta mima-digiuno, perdi peso e vivi più a lungo, tutto quello che c’è da sapere

La dieta mima-digiuno è una dieta che si avvicina molto al digiuno ma che non lo è, è stata ideata dal dottor Valter Longo e promette di far vivere in salute fino a 110 anni.

A differenze di altre diete, la dieta mima-digiuno non ha scopo dimagrante, ma di rigenerazione delle cellule e protezione da obesità, malattie croniche legate all’invecchiamento tra cui diabete, cancro e morbo di Alzheimer.

Questa dieta consiste nel magiare molto poco, eliminare i cibi che stimolano la produzione di insulina e dell’ormone della crescita, digiunando ciclicamente.

I principi della dieta mima-digiuno sono essenzialmente 3:
1) astensione drastica dal cibo una volta ogni 5 giorni
2) più verdura e grassi buoni (olio extravergine d’oliva, Omega-3, frutta secca)
3) niente proteine animali, zuccheri e carboidrati

Secondo le teorie della dieta mima-digiuno non serve mangiare poco per lunghi periodi ne tanto meno seguire diete ipocaloriche che fanno perdere preso ma che privano il corpo di nutrienti. Secondo il dottor Longo la strategia migliore è mangiare bene, sano e in giusta quantità, per poi digiunare sporadicamente ma in modo ciclico.

Troppi carboidrati non fanno bene perché si trasformano facilmente in zuccheri, secondo l’inventore della dieta, questi devono essere assunti principalmente da verdure e legumi. Dolci e cereali devono essere ridotti al minimo perchè stimolano l’insulina, causa del diabete. La dosa giornaliera è 40 grammi di cereali.

Le persone sedentarie devono fare la dieta mima digiuno in modo più restrittivo, mentre chi fa sport consuma i carboidrati, che vanno reintegrati in fase post-allenamento, però i dolci sono banditi.

La dieta mima digiugno non ha lo scopo di far dimagrire ma mira all’effetto anti-età, ovvero la stimolazione della rigenerazione cellulare. Questa dieta va seguita sotto stretto controllo medico, si sconsiglia il fai da te.

 

Quando e cosa mangiare?

Chi vuole seguire questa dieta può mangiare tanta verdura, legumi e cereali integrali, mentre sono banditi i dolci, la carne e i prodotti di origine animale, mentre si può mangiare il pesce grazie alla presenza dei grassi buoni Omega 3.

Il dottor Longo consiglia, quindi, di sostituire il classico piatto di pasta con 150gr di cereali integrali e 300gr di legumi cotti.

Cibi consigliati: sì a olio extravergine d’oliva, pomodori, cereali integrali, legumi e ortaggi nostrani.

Perchè nella dieta mima-digiuno non sono ammesse le proteine? Consumare tante proteine sotto i 65 anni, può accelerare l’invecchiamento, aumentando di 4 volte il rischio di ammalarsi di cancro.

 

Lo schema calorico della dieta mima-digiuno prevede:

1° giorno 1000 calorie 34% carboidrati 56% grassi 10% proteine
2°-3°-4°-5° giorno 750 calorie 47% carboidrati 44% grassi 9% proteine

Piu che tenere d’occhio le categorie, il dott. Longo invita a limitare il numero dei pasti che deve essere di due al giorno consumati in 12 ore. Se si fa colazione, si dovrebbe saltare il pranzo o la cena, in base alle proprie esigenze e abitudini.

Si accettano integratori a base di Omega-3 e Omega-6, e i multivitaminici 2 o 3 volte alla settimana.

I benefici della dieta mima-digiuno

L’astinenza dal cibo permette agli organi di ringiovanire, il corpo torna ad essere resistente all’insulina come a 18 anni, i benefici durano per almeno 3 mesi. Dopo 3 cicli di dieta mima digiuno si attiva la produzione interna di cellule staminali e un restart del sistema immunitario.

 

Controindicazioni ed effetti collaterali

La maggior parte degli esperti sono d’accordo sul fatto che questo regime alimentare sia utile nella prevenzione di malattie degenerative legate all’età, questo mini digiuno a fasi alterne è perfetto per chi soffre di diabete di tipo 2, per paziente ipertesi, in sovrappeso e con colesterolo alto.

Questa dieta però non è indicata in gravidanza, in allattamento e nei bambini ( a meno che non siano obesi), nei soggetti a rischio anoressia nervosa e anziani cardiopatici. Tra gli effetti collaterali si rilevano soltanto alcuni piccoli fastidi come mal di testa, stanchezza e debolezza legati alla restrizione calorica.

Fonte: https://www.forexinfo.it/Dieta-mima-digiuno-cos-e-come-funziona-regole-benefici-cibi-ammessi

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi