La dieta liquida che risveglia il metabolismo

Il vostro metabolismo è lento? Dategli una smossa con la dieta dei liquidi a base di  frullati, zuppe e tisane. Leggete

dieta liquida

Per ripulire il corpo dalle tossine e fare il pieno di energia, frullati, tisane, succhi e zuppe sono la scelta ideale; una dieta liquida a base di frutta e verdura centrifugate o frollate non solo diminuisce l’apporto di calorie ma aiuta anche a perdere peso velocemente.

C’è da fare molta attenzione però perché assumere solo liquidi non è un buon metodo per dimagrire, a volte il calo di peso non è per forza dovuto alla perdita di grasso ma di massa magra, muscoli.

 Quindi non si deve mai prolungare la dieta liquida per troppo tempo, una riduzione eccessiva di calorie innesca un meccanismo molto pericoloso, il corpo dover aver consumato le scorte di zuccheri a livello del fegato e dei muscoli, inizia a nutrirsi di proteine, che sono il carburante più facile rispetto al grasso.

Risultato? Perdita di massa muscolare con tanto di effetti collaterali: perdendo i muscoli l’organismo riduce il fabbisogno energetico  e necessita di meno cibo per vivere; la persona dopo un po’ di tempo riprende a mangiare normalmente e recupera in poco tempo il peso perso, aggiungendone ulteriori.

 Ma quali sono i vantaggi del cibo fluido?

La dieta liquida è un ottimo sistema per disintossicare l’organismo, eliminare tossine e scorie accumulate che possono anche interferire con il funzionamento del  metabolismo, rendendolo più lento.


Questa dieta è molto depurativa nei confronti degli acidi tissutali che provengono dall’alimentazione e dalle reazioni metaboliche, quando questi diventano eccessivi, l’ipotalamo attiva subito il sistema simpatico che può anche bloccare il metabolismo.

Bere frutta e verdure fin dal mattino può essere un valido aiuto per perdere peso durante la giornata, il succo di ananas è utile per contrastare la cellulite grazie ad un enzima, la bromelina, che aiuta a smaltire le proteine e drena.

Bevete un bicchiere di succo d’ananas la mattina a digiuno per fluidificare il sangue e ridurre il colesterolo, cercate di non eccedere, può portare a bruciore di stomaco e gastrite.

Se avete problemi di gambe gonfie provate il succo di mirtilli, questi contengono antocianosidi che aiutano a rinforzare il tessuto dei capillari e combattono la cellulite. Potete bere un succo senza zucchero, lo trovate in erboristeria e si beve la mattina o lontano dai pasti.

 Se soffrite di gastrite allora dovete provare le carote che hanno un azione antiossidante e antinvecchiamento e aiutano a disinfiammare le mucose, in particolare quelle dei polmoni, dell’intestino e dello stomaco.

 Aggiungete alle carote centrifugate un cucchiaio di succo di patata e di succo di cavolo, condite con un cucchiaino di zenzero che facilita la digestione, combatte la nausea ed ha un effetto antinfiammatorio.

Infine, per disintossicarvi provate il succo d’acero, contiene glucidi, sali, minerali e vitamine, ma poiché è ricco di zuccheri meglio non berne più di mezzo litro al giorno.

PRIMA DI INIZIARE UNA DIETA CONSIGLIATEVI CON IL  MEDICO CHE CONOSCE IL VOSTRO STATO DI SALUTE