La dieta anti-ansia, come combatterla con gli alimenti giusti

L’ansia può portare a mangiare male,  a volte troppo e altre troppo poco, quando si mangiano gli alimenti sbagliati, si può peggiorare la situazione e sentirci più nervosi e stressati; quando si è in questo stato d’animo, la prima cosa da fare è respirare profondamente per calmarsi e riprendere il controllo.

I 10 alimenti che ci aiutano a ritrovare la calma:

Avena: riequilibra i livelli di serotonina nel cervello, regolando il sistema nervoso, perfetto in caso di sbalzi d’umore.

Asparagi: ricchi di potassio, magnesio e acido folico, agiscono a livello del sistema nervoso centrale.

Broccoli: sono fonte di cromo, aumentano i livelli di serotonina e melatonina che aiutano a regolare le emozioni.

Spinaci: ricchi di magnesio e regolano i livelli di cortisolo.

Patate: sono ricche di triptofano e sono sedative,appartengono alla famiglia botanica delle solanaceae.



Arance: sono fonte di vitamina C, contribuiscono i a ridurre i livelli della pressione sanguigna e del cortisolo.

Avocado: tra le sue svariate proprietà vi è quella di alleviare lo stress grazie alla presenza del gruppo della vitamine B.

Latte: vitamina B2 e B12, ottima fonte di proteine, hanno proprietà rilassanti.

Uovo: il risso ha lo zinco, minerale molto efficace nel rilassamento dei muscoli e delle tensioni.

Tacchino: contiene triptofano, un aminoacido che stimola il cervello a produrre la serotonina, ormone del buonumore.

Fonte: http://www.marieclaire.it/Benessere/dieta-alimentazione/Dieta-contro-ansia