La depressione può essere contagiosa, ce la attaccano amici e parenti

Un recente studio condotto da ricercatori australiani ha evidenziato come il malumore sia contagioso e come possa essere causa di fenomeni depressivi.
Sarebbero parenti, amici e persone che ci circondano a contagiarci emotivamente, quasi come accade per una malattia; secondo il dottor Tarun Bastiampillai e gli studiosi dell’Università di Adelaide non è necessaria la presenza fisica di una persona per essere contagiati emotivamente, sembra che accada anche con persone mai incontrate.

Come è possibile una cosa del genere? In realtà questo aspetto è molto attuale perché chiama in causa le nuove tecnologie di comunicazione come internet e social network.


Quindi avere vicino persone negative o intrattenere dei rapporti anche solo virtuali con delle persone negative può portare a modifiche delle sfera emotiva e a cambiamenti di umore e comportamento.

Questo interessante studio è stato anche pubblicato sulla rivista Australian and New Zealand Journal of Psychiatry ed apre altri orizzonti sulle nuove terapie contro i disturbi depressivi, sul come svolgere attività con persone positive che trasmettano il buon umore e che influiscano beneficamente sugli altri.