La bevanda a base di semi di chia per ridurre la fame eccessiva e il desiderio di dolci

Una semplice e rapida soluzione naturale per ridurre la fame eccessiva e la voglia di dolci, senza effetti collaterali (anzi possiede anche altri effetti benefici legati al cuore grazie al suo buon profilo lipidico e al contenuto di omega-3).

E’ qualcosa che ho sperimentato anch’io e che uso tutt’ora (fra l’altro voglio sempre cercare di suggerirti solo cose che ho provato prima su di me e delle quali quindi posso attestare l’efficacia).

semi di chia

Quello che succede quando fai un pasto con carico glicemico troppo alto (troppo abbondante e/o con troppi carboidrati) è che la tua glicemia (il glucosio nel sangue) prima va sù e poco dopo va giù in picchiata.

Proprio in questa fase di picchiata della glicemia percepisci sonnolenza, decremento della capacità di giudizio e attenzione.

Praticamente incominci a desiderare di distenderti sulla scrivania e schiacciare un pisolino ristoratore, ma non puoi perché rischieresti lo sfogo di colleghi e del direttore.

drink ai semi di chiaUn altro effetto che questo calo della glicemia causa, è la voglia di qualcosa di dolce. Quella voglia automatica ed irrefrenabile che ad un certo momento scatta nella tua mente.

Questa non è altro che la risposta del tuo corpo ad un pasto sovrabbondante e/o eccessivamente carico di carboidrati.

Questo infatti, non ti accade quando il pasto è meno sovrabbondante e più bilanciato fra carboidrati, proteine e grassi (quello che accadrebbe in condizioni naturali, al contrario di quanto avviene in mensa o al bar).

Ma c’è anche un trucchetto fantastico per prevenire gli effetti indesiderati di un pasto sbagliato (ma puoi, anzi dovresti applicarlo anche ad un pasto sano) ed è il drink dimagrante ai semi di Chia (Salvia hispanica).

Come si prepara il drink dimagrante ai semi di Chia?

1. Hai già i semi di Chia in dispensa? se non ne hai, prendine una confezione nel tuo negozio di alimenti biologici di fiducia (oppure in erboristeria). Nota: come sempre scegli un prodotto biologico.

2. Se vuoi proprio fare il massimo – ed essendo questo il blog della “Salute Perfetta” ti suggerisco di fare tutti i passi possibili in questa direzione 🙂 – sarebbe meglio usare acqua leggera di alta montagna in bottiglia di vetro, tipo Plose o Levico). Ma allo stesso tempo non vogliamo neppure cadere nel fanatismo sfrenato, quindi se al momento non disponi di acqua leggera in bottiglia di vetro, te la procurerai per la prossima volta, intanto usa quella che hai a disposizione (evitando però l’acqua del rubinetto).

3. Segui i passaggi illustrati qui sotto:

chia1-scritte

1. Bicchierone di acqua da 300-500ml.

chia2-scritta

2. Spremere mezzo limone (biologico) nell’acqua.

chia3-scritte

3. Aggiungi 2 cucchiai da minestra di semi di Chia.

chia4-scritte

4. Mescola qualche istante.

chia5-scritta

5. Lascia riposare per 10-15 minuti prima di berlo. Così i semini assumeranno acqua e diventeranno morbidi e rigonfi. Un bel pò di fibre facili da assumere che aumenteranno la sensazione di sazietà e regolarizzeranno la glicemia post-prandiale.

chia6-scritta

6. Il tuo drink dimagrante ai semi di Chia è ora pronto da bere (prima dei pasti).

Vedrai come questa sana abitudine -semplice e rapida da implementare nella tua giornata- possa diventare un autentico asso nella manica per mangiare di meno e evitare quello stimolo incontrollato verso i dolci (evitando così anche la frustrazione ed il rimorso di un’abbuffata fuori luogo di gelato o cioccolato).

Ora, quando pensi di provare per la prima volta questa nuova scoperta? è importante che fissi fin da subito in mente (o ancora meglio su un foglio di carta) il tuo proposito: ogni nuova abitudine positiva farà la differenza nella tua vita.

Stabilisci perciò quando intendi iniziare ad aggiungerla alla tua routine giornaliera.

Diciamo, in settimana? a partire da questo momento, entro 2-3 giorni sarai in grado di avere il dispensa i tuoi semi di Chia, e sarai pronto per testarli sul campo.

Potresti ad esempio preparare il drink ai semi di Chia appena prima di uscire dall’ufficio, metterlo in un contenitore (tipo shaker o bottiglia di vetro) e berlo poco prima di consumare il pasto. 

trova preziose informazioni su manuelcasadei.com