La bambina era nata dopo 24 settimane di gravidanza rischiando la vita – Guarda ora com’è cresciuta

Durante la gravidanza, possono verificarsi complicazioni che causano la nascita del bambino molto prima del previsto. Ryan Evans e Kym Brown erano contentissimo dopo aver scoperto che stavano aspettando una bambina.

Kym aveva ricevuto un intossicazione alimentare da gravidanza nei primi mesi, che poteva essere fatale sia per la madre che per il feto. L’ ecografia fece un’osservazione terribile perché la pressione sanguigna della madre era troppo alta.

I medici hanno eseguito una sessione di emergenza per salvare la madre e la bambina. La piccola è nata nella 24a settimana di gravidanza. La bambina si chiamava Isabella. Alla nascita, Isabella aveva le stesse dimensioni di una lattina di coca cola.

Una continua lotta per sopravvivere

Ai genitori non è stato permesso di tenere la figlia in braccio dopo la sessione di emergenza. La bambina è stata immediatamente trasferita all’unità di terapia intensiva per avere maggiori possibilità di sopravvivenza.

Quando è nata, Isabella ha avuto un buco nell’intestino, il che l’ha costretta a sottoporsi a un intervento chirurgico urgente. Inoltre ha dovuto sottoporsi a due procedure impegnative subito dopo la nascita. Isabella ha anche subito un intervento chirurgico agli occhi.  

I dottori furono stupiti dalla volontà della neonata di combattere. Isabella non si è mai arresa. I medici furono sorpresi che fosse ancora viva.

La bambina ha trascorso diversi mesi nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale. I medici hanno notato cambiamenti positivi nello sviluppo e nel benessere della nascitura.

Isabella è la più piccola bambina nata nel Regno Unito negli ultimi 15 anni.

I dottori hanno fatto un lavoro assolutamente folle. I genitori ci dicono che Isabella sta benissimo oggi ed è cresciuta molto. Isabella ha già le stesse dimensioni dei suoi coetanei, come puoi vedere qui sotto.

È stato meraviglioso che Isabella sia sopravvissuta a tutto ciò che aveva vissuto. Il personale medico ha svolto un ottimo lavoro.

Auguriamo il meglio alla famiglia!