La babysitter si vendica del suo fidanzato uccidendo il fratellino di pochi mesi in un modo orribile

Una babysitter di fiducia ha portato un bambino di sei mesi nel bosco e l’ha ucciso, dice la polizia russa .

Si dice che Viktoria Aimetdinova, 23 anni, “si sia vendicata” dopo che il fratellastro adulto del bambino – il suo ragazzo – aveva pianificato di scaricarla.

Gli investigatori affermano che il bambino nella città russa di Zavodoukovsk è stato strangolato mentre i suoi genitori erano andati ad un funerale.

Dopo una frenetica perquisizione da parte della polizia, si presume che la ragazza camminasse con un cadavere per il bosco.

Viktoria Aimetdinova è stata arrestata ed ora attende il processo (Immagine: notizie east2west)
È accusata di vendicarsi uccidendo il piccolo Bogdan (Immagine: 72.ru/east2west news)

Il comitato investigativo russo ha dichiarato che è in corso un’indagine criminale sul rapimento e l’omicidio del bambino.

La madre del piccolo, Natalya Gafner, ha affermato di avere fiducia nella baby-sitter e di conoscerla bene.

Tuttavia quando il ragazzo le aveva detto che voleva porre fine alla loro relazione era decisamente cambiata.

Andrey Gafner voleva rompere con Viktoria (Immagine: notizie East2west)
Il fratello Igor Gafner ha pubblicato una foto toccante della minuscola mano di Bogdan (Immagine: notizie East2west)

Parlando prima che fosse trovato il corpo del suo bambino, Natalya disse: “Sono sicuro che Viktoria si sia vendicata del suo ragazzo.”

La donna aveva pubblicato inquietanti messaggi sui social media e diversi giorni prima aveva detto a un’amica che stava per diventare una “star”.

Ha pubblicato: “L’Anticristo sono io…

Andrey Gafner e la sua famiglia hanno pagato il prezzo più alto (Immagine: notizie east2west)
La branda di Tragic Bogdan rimane intatta (Immagine: Comitato investigativo di Tyume)

“Vedo il diavolo in tutti voi.”

Ha scritto: “L’umanità si porta all’inferno. Il conto alla rovescia inizierà dal momento della prossima guerra. “

I genitori in lutto e il fidanzato della donna erano troppo traumatizzati per parlare dopo aver trovato il corpo del bambino.

Una tragica vicenda, finita nel peggiore dei modi.
Condividi se vuoi mandare una preghiera al povero piccolo che non meritava una fine così orribile!