DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Dicembre 22, 2019

Redazione DonnaWeb

L’ uomo ripulisce il freezer della madre, all’interno trova un neonato ibernato rinchiuso in una scatola di cartone

Un uomo del Missouri ha recentemente dovuto affrontare un compito che molti, se non tutti noi, dovranno affrontare un giorno, ripulire la casa della madre. È morta il 21 luglio e ha tempo fino al 1 agosto per esaminare tutte le sue cose nel suo appartamento a sud di St. Louis.

Mentre stava disfando il suo congelatore, si imbatté in una scatola di cartone che è sempre stato un mistero per lui.

“Questa scatola è stata in ogni congelatore, in ogni casa in cui abbiamo vissuto per tutta la nostra vita”, ha detto Adam Smith, 37 anni, a KMOV .

Pubblicità

Quando ha aperto la scatola, ha capito perché sua madre di 68 anni ha tenuto nascosto il contenuto e forse altre parti della sua vita.

Disse al St. Louis Post-Dispatch che credeva che avrebbe trovato un pezzo della torta nuziale o dei contanti di sua madre, dal momento che non aveva mai avuto un conto in banca. Ma quando guardò dentro, non era nessuno dei due.

Un neonato congelato era nascosto nella scatola.

“Aveva ancora i peli della pelle e tutto ciò che era mummificato”, ha detto a KSDK . “Dopo di che, sono andato fuori di testa, l’ho messo nella scatola e ho chiamato subito la polizia.”

Anche il detective che ha risposto alla scena è rimasto sbalordito dalla scoperta. Secondo i rapporti, la polizia sta definendo la scoperta inquietante come una “morte sospetta”.

“Anche mentre era sul suo letto di morte, non mi ha mai detto cosa c’era in quella scatola”, ha detto Adam. “Questo è ciò che mi fa pensare che forse abbia fatto qualcosa a questa bambina e non volesse dirlo a nessuno perché aveva paura di finire nei guai.”

Adam vuole risposte.

Mentre la polizia indaga, Adam ha iniziato le sue indagini. Ha parlato con sua madre di sua madre e ha saputo che non era esattamente chi pensava di essere.

Adam è stato anche in grado di ricordare un’epoca in cui era giovane e sua madre ha fatto un commento sul fatto che il suo figlio maggiore avesse 21 anni e che non era Adam stesso in quanto più piccolo, ma non era mai stato preso seriamente tale discorso.

Per ora, la polizia sta ancora indagando e verrà eseguita un’autopsia per determinare la causa della morte.

“Sono più che confuso, arrabbiato”, ha detto. “Voglio solo trovare la fine di questa agonia, voglio trovare più risposte.”

Riesci a immaginare se i tuoi genitori ti hanno tenuto un segreto come questo?

O puoi immaginare di imbatterti in questo profondo, oscuro segreto?

Condividi questo e facci sapere se cambierebbe il modo in cui hai visto i tuoi genitori.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram