L’ infermiere viene filmato mentre porta i pazienti nelle sale operatorie – Il video sta facendo il giro del web per un dettaglio davvero speciale

Le persone a cui piace diffondere la gioia sono il mio genere preferito. Si sforzano di combattere e prendersi cura degli altri più di se stessi.

Lindon Beckford è uno di quelli. È un uomo dal cuore d’oro – e come ciliegina sulla torta, ha una voce angelica.

Ecco la tua storia che ha entusiasmato oltre tre milioni di persone.

Lindon Beckford lavora al Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston, negli Stati Uniti. Il suo lavoro è relativamente semplice: trasporta pazienti verso sale operatorie e lo fa da oltre 30 anni.

Un lavoro importante

Ma mentre la descrizione del suo lavoro sembra semplice, Lindon ci mette davvero il cuore e l’anima … in un modo molto speciale. Si impegna ogni giorno, ogni volta, e con ogni paziente, per rendere l’ambiente più leggero e non spaventoso come potrebbe essere.

Lindon conosce tutti i pazienti a cui tiene personalmente. Sa che andare in sala operatoria può essere una delle cose più spaventose della vita. Nel corso degli anni, Lindon ha visto di tutto – sopratutto la paura negli occhi di coloro che aspettavano un intervento chirurgico.

Una voce angelica

Ma è proprio in questa paura che Lindon lavora con il suo sorriso grande e caloroso. Ogni volta che incontri un nuovo paziente, inizia con la frase meravigliosa: “Mi chiamo Lindon e sarò il tuo autista”.

Nessuno si aspetterebbe che Lindon abbia una voce angelica. Gli piace cantare e lo fa sempre mentre lavora. Quello che non sapevo era quanto la sua voce potesse essere dolce per i pazienti.

Quel che è certo è che Lindon ha una voce assolutamente meravigliosa che i pazienti vogliono sentirlo sempre di più. Dà loro pace e gioia quando ne hanno bisogno.

Guarda la clip qui sotto per vedere di più su Lindon, inclusa la sua voce eccezionale!

CONDIVIDI per diffondere il meraviglioso lavoro di Lindon e mostrare ai tuoi cari che la terra è spesso un luogo molto più bello di quanto potremmo pensare.