Jim è l’insegnante più severo della scuola – Ma quando gli studenti scoprono la sua doppia vita restano scioccati

Ricordo il liceo molto vividamente. Nonostante i miei alti e bassi, quegli anni sono stati i migliori della mia vita.

Mentre crescevamo e scoprivamo cose (sia buone che cattive!) Ci sentivamo invincibili. L’adolescenza è spesso messa a tacere quando i genitori temono gli anni difficili dell’adolescenza , ma è anche una parte cruciale della vita di ogni persona.

Per questo motivo, penso che gli insegnanti abbiano un ruolo particolarmente importante nella vita degli studenti. Possono ispirare e incoraggiare in modi davvero straordinari, a volte in un modo che ci influenzerà per il resto della nostra vita.

Ecco perché quando ho letto dell’insegnante di liceo Jim O’Connor, sapevo che era una storia che valeva la pena condividere.

L’insegnante di liceo è noto per essere estremamente severo. I suoi studenti sanno fin troppo bene come definirlo. Un uomo severo, senza fronzoli.

Ecco perché nessuno avrebbe potuto immaginare la sua “seconda vita” … In effetti, questo è un insegnante “a due facce” …

Jim O’Connor è un rigoroso veterano del Vietnam e insegnante di matematica di lunga data con il quale non vuole mai compromessi dagli alunni.

Sfoggia un taglio di capelli corto e militare e ha occhi acuti e vigili che scrutano regolarmente la sua classe.

Alla St-Francis High School di La Canada, California, USA, è noto per non aver mai sopportato turbolenza o agitazione nella sua classe.

“Impazzisco quando la gente dice che la scuola dovrebbe essere divertente”, dice l’insegnante a CBS Evening News .

“La scuola non deve divertire, ma deve istruire.”

Ma si scopre che il comportamento rigoroso di Jim ha fatto ingannare tutti … e alla fine sono arrivate notizie sul suo “alter ego”.

Si scopre che Jim O’Connor non era solo un normale donatore di sangue, ma detenne il record all’ospedale pediatrico di Los Angeles per la quantità di sangue donata.

Ma non è tutto.

Quando non dona il sangue o non si trova a scuola, si dedica ai bambini malati.

Sì, hai letto bene. Tre giorni alla settimana negli ultimi vent’anni, Jim si è offerto volontario in ospedale, intervenendo quando i genitori non sono in grado di trattenere, nutrire e confortare i propri figli.

Magicamente i bambini tendono a calmarsi per lui, tendono a rilassarsi con lui, si addormentano con lui“, ha detto l’infermiera Aaron Shmidt.

Guarda di seguito il notiziario su questo straordinario uomo.

Un bellissimo omaggio a un uomo molto speciale! È una benedizione per molte famiglie. Sarà anche esigente con i suoi alunni, ma ha un cuore tenero per i bambini. Che Dio lo benedica.