Infermiera manda in arresto cardiaco un neonato con un’overdose da morfina

Ha definito il piccolo “rognoso” mentre lo teneva in braccio davanti alle altre colleghe infermiere, la polizia di stato ha arrestato l’infermiera per aver somministrato della morfina al piccolo neonato senza prescrizione medica e necessità terapeutiche, così facendo ha mandato il piccolo in arresto respiratorio.



Il neonato era ricoverato presso la terapia intensiva nell’ospedale di Verona, dagli esami è stata confermata la presenza di oppioidi nel sangue.

 continua su leggo.it