DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Maggio 16, 2020

Redazione DonnaWeb

Infermiera credeva di avere l'appendicite, ma dopo 12 ore di servizio partorirà la sua prima bambina a casa

Le sorprese arrivano quando meno te l'aspetti, ma in questi casi arriviamo a degil eventi davvero speciali

Secondo quanto riferito, Emma Hindmarsh, 31 anni, stava passando l'ennesimo giorno di lavoro in ospedale quando iniziò a sentirsi male dopo un turno di oltre 12 ore.

I suoi dolori peggiorarono quando arrivò a casa, giunta al limite del dolore, Emma chiamò un'ambulanza. Tuttavia, prima che i paramedici potessero arrivare, aveva dato al mondo la prima figlia femmina con l'aiuto di suo marito Daniel. 

Pubblicità

Indice:

La bambina si chiama Isabelle.

Crediti foto: North News & Pictures Ltd

La sorpresa ha lasciato tutta la famiglia senza parole, inclusa una delle sue amiche che le ha dedicato un post su facebook

Gravidanza nascosta

“Qualcosa non andava bene e ho pensato che potesse essere qualche problema alla mia appendice perché il dolore era davvero acuto.

“Parlando con dei dottori via telefono hanno concordato che era possibile l'appendicite e hanno fatto una valutazione, per vedere se era possibile andare in ospedale in questo periodo di pandemia".

“In quel momento ho telefonato alla mamma per dire che stavamo aspettando un'ambulanza e poteva venire a occuparsi di Oliver (nostro figlio). Poi i dolori peggiorarono e io mi stesi sul letto quando le acque si ruppero.

“Fu allora che Isabelle iniziò a uscire e Daniel ha potuto vedere la sua testa e mia mamma ha gridato che dovevo davvero spingere. Non avrei mai immaginato di entrare nell' ambulanza che trasportava una bambina. "

Inoltre, Emma afferma di non aver avuto sintomi di gravidanza nei mesi precedenti.

Crediti foto: North News & Pictures Ltd

Emma inoltre afferma di non aver avuto sintomi da gravidanza, stava bene durante i mesi precedenti, notava che aveva difficoltà a mettersi alcuni vestiti, ma credeva che fosse dovuto all'aver mangiato qualche pasto di troppo.

Secondo i medici, la bambina non dava segni di movimento per una posizione particolare della placenta, che riusciva a nascondere ogni singola mossa della piccola.

Ad ogni modo, auguri e complimenti alla nuova famiglia!

FONTE

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram