In Messico hanno inventato un nuovo, particolare cerotto per i diabetici, presto sarà distribuito in tutto il mondo: ecco di cosa si tratta

Purtroppo le persone che soffrono di diabete hanno spesso complicazioni in più e bisogno di maggior tempo per curare le ferite. Tutto ciò accade perchè questa malattia danneggia i vasi sanguigni e i nervi del paziente, quindi quando si feriscono, non solo non guariscono facilmente, ma può capitare che vengano infettati.

Tuttavia, ricercatori messicani sembrano aver trovato un possibile trattamento per le ferite nei pazienti diabetici; È un patch con nanofibre per la rigenerazione della pelle.

Scopri i sintomi del diabete

Come riportato da un quotidiano messicano, l’Istituto di ricerca sui materiali IAM dell’UNAM ha sviluppato un cerotto per rigenerare la pelle dei diabetici in meno tempo.

Si tratta di un grande progresso per i pazienti diabetici, una ferita rappresenta spesso un cambiamento delle loro abitudini, può cambiare lo stile di vita, influire sulla loro salute e sulle condizioni psicologiche.

Concepción ha chiarito che il cerotto contiene nanofibre con nano e microparticelle, oltre a bioattivi che, rilasciati sul tessuto danneggiato, vengono rilasciati.

I ricercatori affermano che applicandolo precocemente, è possibile evitare amputazioni così frequenti nei pazienti con diabete.

Il patch ha ottenuto il primo posto come progetto di ricerca nell’area dell’innovazione tecnologica e il brevetto è già stato richiesto a livello nazionale.

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) stima che una persona su 11 in tutto il mondo soffra di diabete, scrive la BBC.

Speriamo che questo nuovo cerotto sarà presto sul mercato per aiutare tutti i pazienti diabetici.