In caso di avvelenamento del cane usa il carbone attivo: ecco come e perchè

Potrebbe capitare purtroppo che il tuo animale sia stato avvelenato e non sai cosa fare per salvarlo, meglio correre subito ai ripari prima di andare in clinica o in farmacia, se in casa hai carbone attivo per gli animali, puoi salvarlo da sola.

Indice:

Cos’è il carbone attivo?

come dare carbone attivo agli animali avvelenati
Credito: G1

Il carbone attivo può essere acquistato presso farmacie, negozi di alimenti naturali o negozi di animali domestici, sotto forma di compresse, bustine o compresse.

Non è il carbone comune per il barbecue! 

Questo carbone attivo agisce assorbendo le tossine presenti nel corpo dell’animale, riducendo la dose della sostanza che lo sta avvelenando.

Ma, molto importante: anche se dai carbone attivo al tuo animale domestico, devi portarlo dal veterinario il prima possibile. Il carbone attivo fa risparmiare tempo, ma a seconda della gravità dell’avvelenamento, potrebbe non essere così efficiente.

Come usare carbone attivo per animali

  1. Oltre ad acquistare carbone attivo, acquista anche una siringa spessa (senza ago).
  2. Aprire la bustina o frantumare la compressa e diluirla con 40 ml di acqua.
  3. Metti il ​​contenuto nella siringa e mettilo nella bocca dell’animale, a poco a poco, per aiutarlo a deglutire tutto. Sii calmo in quel momento in modo da non sprecare il carbone.
  4. Se l’animale è cosciente, somministragli molta acqua per prevenire danni ai reni o al fegato.
  5. Porta quindi l’animale all’ospedale veterinario, mantenendolo fermo e caldo. Se possibile, porta con te la fiala o la pianta che ritieni abbia causato l’avvelenamento.

Cosa può intossicare gli animali domestici?

Se credi che i nostri amici a quattro zampe possano essere avvelenate solo da persone cattive che lo hanno fatto di proposito ti sbagli, in realtà ci sono molte possibilità per farli ammalare anche nelle nostre case, per questo bisogna molto stare attenti perchè il pericolo si può nascondere dove non lo immagineresti nemmeno.

  • Cibo: razione e cibo  avariato, ammuffito e cioccolato.
  • Cosmetici:  acetone, smalto, shampoo, balsamo.
  • Droghe:  alcool, marijuana, cocaina.
  • Insetti:  scorpione, ape, ragno, vespa.
  • Droghe umane:  paracetamolo, diclofenac.
  • Farmaci per animali domestici:  avermectine, Amitraz.
  • Piante: giglio di calla, con me – nessuno – lattina, oleandro, anthurium, costola di adamo, giglio, embira, corona di cristo, digitale.
  • Prodotti per la pulizia:  candeggina, disinfettanti, detergente, soda caustica.

Sintomi di avvelenamento

È anche molto importante sapere come identificare il tuo animale domestico malato e quindi intervenire, ad esempio utilizzando carbone attivo per gli animali.

  • Contrazione muscolare involontaria
  • Convulsione
  • Diarrea
  • Emorragia
  • Incoscienza
  • Irritazione nella mucosa della bocca
  • Alito alterato
  • Salivazione eccessiva
  • vomito

Come prevenire l’avvelenamento del tuo animale domestico?

Per evitare il più possibile che l’animale venga a contatto con sostanze che possono intossicarlo, prendi le seguenti precauzioni:

  • Prima di portare a casa una pianta, assicurati che non sia tossica;
  • Tieni tutti i prodotti per la pulizia e cosmetici in casa, fuori dalla portata del tuo animale domestico;
  • Tenere tutti i medicinali conservati fuori dalla portata del vostro animale domestico;
  • Non dare mai cioccolato al tuo animale domestico.

Fonte: Dicasonline