Il vero paradiso per i pensionati, niente tasse e la pensione dura di più! Ecco perchè…

L’ultimo paradiso dei pensionati è il Portogallo! Con degli accordi bilaterali tra Roma e Lisbona, basterà vivere 6 mesi all’anno in Portogallo per vedersi accreditare dall’INPS la pensione lorda e senza alcun prelievo.

Un piano che fa molto felici i pensionati! Secondo la Camera di Commercio Italia-Portogallo, le richieste di andare in Portogallo sono di 30 al mese; il problema, oltre ai nipotini, è l’inglese, ma con le attività commerciali italiane, l’adattamento non è traumatico.

Gli affitti sono molto bassi e questo fa si che mole persone scelgono di andare via, visto che tutte le pratiche per l’espatrio costano 400 euro tutto incluso.



Non c’è solo il Portogallo, molti dei 5345 “over” che nel 2014 hanno fatto le valigie, hanno scelto la Tunisia, la Romania o la Bulgaria, dove anche 1000 euro al mese sono una fortuna.

Il Portogallo, però, è il paradiso fiscale più gettonato, anche se ottimi benefici si possono godere a Tenerife e Isole Canarie, dove un bilocale fronte mare non costa più di 300-400 euro al mese e con 10/12 euro di mangia buon pesce al ristorante, mentre un caffè costa solo 60 centesimi, in più tutta l’IRPEF resta in tasca. Insomma, perchè non andare?

Fonte: http://www.fanpage.it/se-hai-70-anni-vattene-dall-italia-in-portogallo-la-pensione-e-esentasse-ed-un-paradiso/p1/