Il segreto per avere vetri brillanti e senza aloni più a lungo

Ammettiamo candidamente che tra tutti i lavori domestici la pulizia dei vetri è indubbiamente la più noiosa.

Ma la fatica vale sicuramente la pena: vetri brillanti e finestre pulite fanno la differenza dando una sensazione di freschezza, di igiene, di pulizia generale. Al contrario, i vetri sporchi, macchiati, con aloni riescono a “rovinare” l’immagine di una casa che è perfettamente pulita.
Vediamo quindi come pulire perfettamente i vetri.
Prima di iniziare a pulire i vetri occorre pulire finestre e vetrate almeno una volta al mese, la pulizia dei vetri rende meglio nelle giornate nuvolose, occorre evitare che i raggi del sole si riflettano direttamente sui vetri.
Gli infissi vanno puliti prima con un panno umido e poi lavati con un prodotto apposito in base al materiali di cui sono composti.
Il detersivo per i piatti è perfetto per il pvc, il sapone di Marsiglia (poche gocce) per il legno, acqua calda e sgrassatore per alluminio.
Dopo aver pulito gli infissi si passa alla pulizia dei vetri. Si possono adottare diverse soluzioni per i detergenti per i vetri, vediamole.
Una soluzione efficace per pulire i vetri è una soluzione di acqua e aceto. Si versano 100 ml di aceto in mezzo litro d’acqua calda e si mette il liquido in composto in un contenitore spray. Con un panno si passa la soluzione sui vetri.


Per sgrassare efficacemente si può usare semplicemente acqua e sapone. Si diluisce un
cucchiaio di sapone liquido in uno spray con acqua calda. IL neo è il risciacquo che deve essere molto accurato. Si può anche diluire pochissimo detersivo per i piatti.
Prima di lavare i vetri, occorre spolverarli per non creare impasti spiacevoli.
Dopo aver spolverato i vetri si può iniziare la pulizia, si immerge il panno in microfibra nel detersivo e si strofina bene con movimenti dall’alto verso il basso, portando via lo sporco. Si strizza bene il panno fino a renderlo quasi asciutto si ripassa su tutta la finestra per rimuovere lo sporco residuo. Se occorre si sciacqua. Una volta che il vetro è pulito si deve asciugare.
Per farlo si possono usare i giornali di carta accartocciati a palla oppure si può usare panno asciutto in microfibra o pelle di daino. Le vostre finestre splenderanno.