DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Luglio 29, 2021

Alessandro Giordano

Il ritiro dalle gare di Simone Biles: crollo emotivo?

La campionessa americana Simone Biles si è ritirata durante la gara a squadre ai giochi olimpici di Tokyo.

La ventiquattrenne, durante la prova di volteggio, ha commesso un grave errore, lasciando la gara e tornando, poco dopo con la caviglia destra fasciata; nel frattempo, Jordan Chiles l’ha sostituita alle parallele asimmetriche.

La Biles, davanti ai microfoni della Nbc, ha cercato di spiegare il motivo dell’abbandono, dicendo di non divertirsi più come prima e che, pur desiderando partecipare ai giochi olimpici, sentiva di non farlo più per se stessa ma per gli altri.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Simone Biles (@simonebiles)

Pubblicità

L’atleta, nella giornata di lunedì, aveva pubblicato un post su Instagram per commentare la sua gara nelle qualificazioni. Nel post affermava di sentirsi il peso del mondo sulle spalle.

In attesa della finale

È così sfumato per la campionessa Il sogno di vincere 5 medaglie d’oro nella stessa competizione e, per ora, si cerca di capire se Simone parteciperà alle prossime finali.

La Federazione degli Usa dichiara che la salute della campionessa verrà valutata giornalmente per stabilire l’autorizzazione medica alle prossime gare.

Il 2 agosto si disputerà la finale di corpo libero, nella quale sarà impegnata anche la nostra Vanessa Ferrari.

Il ritiro di Simone sembra un fatto inaspettato, ma qualcosa aveva già fatto pensare a uno stato di sofferenza, soprattutto l’errore commesso nelle gare di qualificazione a corpo libero.

Nel suo lungo post, la campionessa texana ha anche scritto, che pur facendo credere di affrontare bene la pressione, a volte questo risulta veramente difficile.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Simone Biles (@simonebiles)

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram