Il poliziotto trova un bambino chiuso in macchina sotto il sole cocente – Dopo aver rotto il finestrino si rende conto del tragico errore..

Abbiamo già scritto di genitori che vanno a fare shopping nei giorni caldi e lasciano i loro bambini in macchina . Fare una cosa simile non è solo irresponsabile, ma è anche molto pericoloso. Se rimani a lungo nell’auto sotto il sole, tuo figlio potrebbe svenire dal caldo o addirittura morire.

Spesso la polizia fa attenzione a tali situazioni e presta attenzione nei parcheggi durante le giornate molto calde.

Uno di questi ufficiali era Jason Short di Keene, nel New Hampshire. Era in servizio quando riceveva una chiamata su un bambino che era stato lasciato solo in una macchina nel parcheggio di un supermercato in una giornata molto calda.

Ma non poteva mai immaginare cosa sarebbe successo dopo.

Jason non esitò: corse sulla scena non appena ricevette la telefonata.

Ci sono arrivato il prima possibile”, ha detto in un’intervista a WMUR.

All’arrivo, Jason poteva vedere attraverso il finestrino della macchina un bambino avvolto in una coperta.

Era una giornata molto calda e Jason non riusciva a immaginare da quanto tempo il bambino era lì. Ha rotto il finestrino con il manganello per salvare il bambino.

© Inside Edition

Con attenzione, Jason tirò fuori il bambino dalla macchina, ma temeva che potesse essere già morto. Sembrava inerte ed era molto pallido, con uno strano colore sulla pelle.

Ben presto si formò una folla e Jason iniziò a eseguire le procedure di rianimazione. È stata chiamata un’ambulanza.

Fu allora che Jason si rese conto che qualcosa non andava. Cominciò a sentire che c’era qualcosa di molto strano.

Si rese conto che ciò che aveva tra le sue braccia era in realtà una bambola molto realistica molto costosa, non un bambino.

© Facebook / Reborn, Sweet

La proprietaria della bambola, Carolynne Seiffer, è tornata dalla spesa per trovare il finestrino della sua macchina rotta e una folla attorno alla sua bambola da $ 2.000, che chiama Ainsley.

“Hanno riso di me ed ero imbarazzato di aver causato così tanti problemi”, ha detto a WMUR .

Secondo il Washington Post , Carolynne possiede circa 40 di queste bambole realistiche, che usa per aiutare ad affrontare la morte di suo figlio.

Apparentemente, queste bambole possono funzionare come un processo di guarigione per i genitori in lutto.

Non puoi sapere come le persone scelgono di affrontare le loro perdite nella vita“, dice.

© Inside Edition

Jason è un po’ imbarazzato dopo aver realizzato di aver salvato una bambola, ma afferma di non avere rimpianti e, inoltre, è sollevato dal fatto che non fosse un vero bambino.

“Non avrei mai immaginato che fosse una bambola”, ha detto a WMUR . “Suppongo sempre che possa essere un bambino. Non rimpiango assolutamente quello che ho fatto. “

Il dipartimento di polizia di Keene ha pagato $ 300 per riparare la finestrino di Carolynne.

Guarda le notizie sull’incidente di seguito:

Questa storia è abbastanza insolita, ma soprattutto nessuno è rimasto ferito. Se possiedi una di queste bambole, la polizia consiglia di lasciarle nel bagagliaio della tua auto o di portarle con te – per ovvie ragioni.

Condividi questa storia con i tuoi amici per spargere la voce!