Il padre si affretta a prendere la figlia di 6 anni a scuola – l’insegnante nota immediatamente un dettaglio imbarazzante sui suoi pantaloni

Se sei un genitore, allora farai il possibile per rendere felice tuo figlio. Niente può fermarci per tale obbiettivo.

Tutto ciò lo facciamo perchè non vogliamo che i nostri figli si sentano spaventati, tristi o soli nei primi anni della loro vita.

Quando Ben Sowards, un padre dello stato americano dello Utah, ha ricevuto una chiamata dalla figlia di 6 anni, andò di corsa a scuola.

Si è scoperto che la piccola Valerie aveva avuto un piccolo incidente. Non era niente di pericoloso, ma Ben sapeva quanto sarebbe stata imbarazzata sua figlia a causa della pipì che si era fatta nei pantaloni.

Prima di andare a prendere sua figlia, Ben ha avuto un’idea. Pensò che avrebbe dovuto essere in grado di fare qualcosa per rendere la sua situazione meno stressante, quindi decise di farla sorridere.

Ben decise di versarsi dell’acqua sui pantaloni prima di salire in macchina per andare a scuola, secondo Huffington Post .

Quando arrivò, chiese a Valerie se poteva prendere la sua cartella perché doveva “nascondere” qualcosa.

Valerie non riusciva a capire cosa stesse facendo suo padre, ma poi vide la grande macchia sui pantaloni.

Come se nulla fosse successo

Quando Valerie vide che suo padre era nella stessa situazione, iniziò a calmarsi.

“Francamente, sapevo che era spaventata, ma ho pensato che se potevo farla sorridere, tutto sarebbe andato di nuovo bene”.

“Era molto stressata per quanto accaduto. Ma quando ha visto i miei pantaloni, ho visto quel suo sguardo in cui ho potuto vedere che tutto andava bene. Tutti i papà sanno di cosa sto parlando. E siamo usciti da scuola come se nulla fosse successo. “

Tutto quello che Ben doveva fare era guidare fino a scuola e prendere sua figlia. Ha fatto il possibile perché sapeva che sarebbe stata timida ed impaurita. Che grande papà!

Ci sono molti padri fantastici al mondo, ma ci sono solo pochi padri che sono così creativi e premurosi allo stesso tempo, con la necessaria dose di umorismo!

Condividi questa storia su Facebook per rendere omaggio a Ben Sowards per la sua grande iniziativa.