Il metodo per far durare più a lungo la mimosa recisa

Il regalo simbolo della festa della donna è un bel mazzo di mimose, un pensiero ricco di significato, che se non curato nel modo giusto, dura molto poco.

La mimosa è un fiore delicato che ha vita breve, ma per farlo durare di più si può adottare qualche piccolo trucco, cosa serve?

Con un coltellino affilato eliminiamo tutte le foglie rovinate e quelle che si trovano alla base dei rametti, perché marciscono più rapidamente stando a contatto con l’acqua del vaso.



Per conservare più a lungo la mimosa recisa bisogna metterla in acqua pulita, fresca e inacidita con due gocce di limone, il vaso va collocato in piena luce, ma lontano dalle fonti di calore, come termosifoni.

Siccome questa pianta lascia molta acqua attraverso la traspirazione, bisogna evitare che se ne perda troppa e velocemente, quindi bisogna mettere nuova acqua e collocarla in un ambiente umido e fresco per evitare che secchi.

Anche se ha bisogno di molta luce, non deve stare in ambienti con temperature troppo alte, infatti, le piccole foglioline della mimosa si ritraggono facilmente se la temperatura supera i 20° C.

Fonte