Il giorno dopo il battesimo, il bimbo inizia a soffrire di una rara infezione, la madre vuole avvertire tutti

Certo, quando nasce un bambino, in famiglia la gioia è molto grande e quasi tutti gli vogliono mostrare il proprio amore in qualche modo.

Alcuni vogliono tenerlo tra le braccia, altri vanno oltre lo baciano e lo stringono forte a se.

Ma queste giovani creature non hanno ancora un sistema immunitario completamente funzionante che fornisce la protezione necessaria in caso di emergenza. Per questo motivo, i bambini devono essere il più possibile igienicamente conformi ai più alti standard.

Nel caso seguente, i parenti di Ashleigh White e il suo bambino Noah avrebbero dovuto tenerlo presente. Perché ciò che seguì dopo il suo battesimo divenne un incubo per i suoi genitori e i suoi parenti.

Ciò che Ashleigh White e suo figlio Noah hanno vissuto dopo il battesimo non aveva nulla di bello, secondo quanto riportato dal galà .

Durante il battesimo, Noè fu coccolato e abbracciato da numerosi parenti. Ma la parte peggiore erano i baci, perché Noè si ammalò dopo quel giorno.

Uno dei parenti lo aveva probabilmente infettato con il virus dell’herpes simplex di tipo 1.

Tutto è iniziato con l’occhio di Noè che si gonfiò alcuni giorni dopo, anche per l’aria chiusa e infetta che si respirava, il che, naturalmente, è stato motivo di grande preoccupazione per Ashleigh.

Ha rapidamente portato Noah da un pediatra, ma sul posto sospettarono solo un dotto lacrimale ostruito alla vista di questi sintomi. Non era così, come si notò in seguito. Nei giorni seguenti, si formarono vescicole sull’occhio.

Dopo ulteriori indagini, è emerso che Noah aveva contratto il virus dell’herpes simplex di tipo 1, chiamato anche “bacio della morte”.

Questo di solito viene trasmesso dai baci e può essere pericoloso per i bambini.

Noah combatté per la sua vita nei prossimi due mesi e dovette persino essere curato in ospedale, in quel momento sarebbe quasi cieco. Noè deve che non è venuto a sua madre, che ha agito presto e lo ha salvato dal peggio.

Ashleigh disse a The Sun:

“L’abbiamo notato prima che il virus entrasse nel flusso sanguigno.”

Inoltre, Noah ha dovuto essere operato due volte, ma a marzo è arrivata la battuta d’arresto:

Si sentì di nuovo peggio e da allora è stato trattato con farmaci.

Sua madre disse:

“Ora non dovrà prendere farmaci fino a marzo 2020.”

Pertanto, in un post su Facebook, il 21enne chiama tutti a non baciare i neonati in faccia. Perché Noah deve essere stato contagiato da sua madre durante il battesimo e probabilmente si assicurerà che non ci saranno più baci sul suo bambino.

Di alcuni virus, le persone non se ne accorgono nemmeno, ma possono essere trasmesse e mettere in pericolo altre persone.

Auguriamo a Noah il meglio a questo punto, che si riprenda completamente.