Il fondotinta può essere dannoso per la salute della pelle?

Il fondotinta e’ uno dei prodotti piu’ in voga per il make up, in quanto ci consente di donare alla pelle del nostro viso un colore omogeneo e, al contempo, coprire gli inestetismi piu’ diffusi.

Le aziende producono fondotinta di qualsiasi tipo, per ogni tipologia d’uso e per tutti i tipi di pelle, ma questo, purtroppo, non ci mette al sicuro da eventuali rischi di reazioni indesiderate.

I problemi, infatti, emergono in base alle sostanze contenute nel prodotto, volte a idratare la pelle, adonare luce e proteggere dai raggi UV.

Il dottor Antonio Cristaudo, allergologo presso l’Istituto San Gallicano di Roma, specifica:

“Il fondotinta è un cosmetico e non un medicinale e quindi, per definizione, non ha un effetto farmacologico, ma soltanto estetico. Molti prodotti, tuttavia, nella composizione contemplano anche fattori protettivi che proteggono dagli agenti esterni ambientali o aggiunte di crema idratante per ammorbidire la cute o filtri solari per schermare la pelle dai raggi UvA e UvB ma queste sostanze non sono esenti da rischi e possono provocare reazioni della pelle”.

Molti fondotinta, infatti, presentano al loro interno siliconi e petrolati, sostanze che creano una barriera sulla superficie della nostra pelle, impedendo allo smog e altri agenti dannosi di entrare in contatto con la nostra pelle ma, al contempo, favoriscono la dilatazione dei pori e possono provocare la comparsa di irritazioni.

Per questo motivo, in caso di pelli delicate o con tendenza acneica, e’ consigliato l’uso di fondotinta minerali o naturali liquidi, che non risultino comedogenici (quindi siano oil free) e che, pur non avendo una copertura ottimale, salvaguardano lo stato della nostra pelle del viso, che e’ la cosa piu’ importante.


Tuttavia non ci sono solo rischi per la nostra pelle, ma anche decisivi benefici.

Chi vive in citta’, infatti, puo’ godere della doppia utilita’ del fondotinta. Questo risulta particolarmente adatto per proteggersi dagli agenti dannosi, quali smog e polveri, che invece di attaccarsi all’epidermide, rimangono sullo strato di fondotinta e sono facilmente rimovibili alla sera col detergente. Altra condizione per la quale il fondotinta e’ consigliato e’ in caso di freddo e vento. In questa condizione, infatti, la pelle tende a disidratarsi e apparire esteticamente spenta. L’uso di un fondotinta idratante permettera’ di schermare la nostra pelle e donarle, al contempo, l’idratazione della quale necessita.

Al contrario, proprio per questo principio, ricordiamo che e’ particolarmente sconsigliato nel caso di giornate calde o durante l’attivita’ fisica in quanto i pori della pelle si dilatano per permettere la traspirazione, e qualora vi sia uno strato di fondotinta che ostacola questo processo, favoriremmo l’insorgere di irritazioni e inestetismi.

Come per molte cose, l’uso del fondotinta deve essere controllato. Benche’ vi siano dei benefici sia estetici che di protezione della pelle, non dimentichiamo che un uso non controllato puo’ dar luogo a problemi.

Il fondotinta puo’ essere uno straordinario strumento per la nostra pelle, dobbiamo solamente saperlo usare al meglio!

 

Fonte: SpesaConveniente.com