Il curioso caso di Maria Audete, la “bambina” di 36 anni che vive in una piccola casa di fango

Maria Audete do Nascimento è  nata il 7 maggio 1981 in una zona rurale vicino a Ceará, in Brasile. Sebbene sia difficile da credere, la donna ha attualmente 36 anni. La cosa chiara, tuttavia, è che sembra poco più vecchia di una bambina di nove mesi. Secondo i medici, Maria soffre di uno strano e grave caso di ipotiroidismo alla nascita, il che significa una grande carenza di ormoni tiroidei che non le permettevano di crescere come una persona normale.

Quando Maria aveva nove mesi, la malattia autoimmune non le permise di svilupparsi fisicamente, mentalmente e cognitivamente .

La sua mente era intrappolata in quella di un bambino.

La cosa frustrante è che la condizione di Maria avrebbe potuto essere curata o almeno gestita meglio se fosse stata curata correttamente alla nascita. Tuttavia, la sua famiglia è molto povera e vivono in una piccola casa di fango in una città isolata dalla civiltà.

Anche se il suo aspetto dice qualcosa di molto diverso, Maria vive da 36 anni.

Sua madre è morta nel 2003. Attualmente vive con suo padre e Dora, la sua matrigna, che l’hanno adottata da quando ha sposato suo padre. Dora crede di essere stata messa sulla terra per prendersi cura di Maria, un dono di Dio, dice . Attualmente, la Facoltà di Medicina dell’Università di Ceará offre a Maria un trattamento gratuito per aiutarla a parlare e camminare.