IL CERVELLO DELL’UOMO E DEL CANE RISPONDE ALLO STESSO MODO ALLE EMOZIONI

Le persone che hanno un cane sostengono che questo lo capisca quando parla, sembra assurdo ma un nuovo studio condotto dai ricercatori della Eötvös Loránd University su Current Biolog, suggerisce che potrebbe essere vero.

cane e uomo

Sembra che il cervello dai cani reagisca allo stesso modo di quello dell’uomo, così anche suoni carichi di emozioni, come pianto e riso, possa indurre risposte simili in entrambe le specie ed è forse questo il motivo per cui i cani sono in sintonia emozionale con l’uomo.

“Pensiamo che i cani e gli esseri umani abbiano un meccanismo molto simile nell’elaborare le informazioni emozionali”, spiega Attila Andics, della Eötvös Loránd University di Budapest.

Sono stati in undici i cani messi sotto studio, la loro formazione ha richiesto moltissimo tempo, sono state usate strategie di rinforzo positivo come le lodi, 12 sedute di allenamento preparatorio, sette sedute nella stanza dello scanner per poi riuscire a far stare fermi i cani per 8 minuti, il tempo necessario.



Una volta addestrati erano talmente felici che nessuno avrebbe potuto immaginarlo; all’interno dello scanner sia umani che cani hanno ascoltato 200 registrati di suoni umani e canini, tra cui lamenti, pianti, risate e guaiti.

Nell’essere umano le aree di elaborazione vocale reagivano di più alle voci umane e quelle dei cani, al contrario,ai suoni canini, i ricercatori hanno scoperto che in entrambe le specie le attività delle aree cerebrali coinvolte erano simili a seconda del tono emozionale del suono.

Quindi sia cani che uomini attivano una regione simile, il polo temporale, che si trova nella parte anteriore del lobo temporale.

Il ricercatore Andics ha così terminato:

“Sappiamo bene che i cani sono molto bravi a entrare in sintonia con i sentimenti dei loro proprietari, e sappiamo che un buon proprietario del cane può rilevare i cambiamenti emotivi nel suo cane – ma ora cominciamo a capire perché” .