Il cane veniva in chiesa ogni giorno quando suonavano le campane – Il motivo ti spezzerà il cuore

Ogni visitatore della chiesa della città di San Donaci, vicino a Brindisi, in Italia, ha visto un partecipante speciale, il pastore tedesco di nome Tommy.

Il motivo per cui questo dolce cane di 7 anni si presentava in chiesa ogni giorno sta quasi per spezzarti il ​​cuore.

Quando Tommy era un cucciolo, era stato abbandonato in un campo e lasciato a se stesso.

Fortunatamente, Maria Margherita, una grande amante degli animali, trovò il cagnolino e lo adottò; Da allora in poi i due furono un cuore e un’anima.

Ogni giorno ritorno in chiesa

Sette anni dopo l’adozione, purtroppo, Maria morì nel 2013. Ma Tommy non se ne rese conto; Aspettava di nuovo ogni giorno per vedere se sarebbe tornata di nuovo.

La chiesa fu l’ultimo posto in cui Tommy vide la sua amata Maria al suo funerale. Da quel momento in poi, tornò sempre quando le campane della chiesa suonarono per indicare l’inizio della messa.

Padre Donato Panna, il sacerdote della chiesa, ha raccontato la storia di Tommy:

“Ogni volta che iniziavo la messa lo trovavo sempre in prima fila, si dimostrava un amico davvero ben educato – è molto silenzioso, non l’ho mai sentito abbaiare quando venivano i visitatori”.

Foto: Animal Army / Facebook.com

Secondo il Daily Mail , il cane rimase seduto tranquillamente in chiesa fino alla fine della Messa. Anche se Tommy perse la sua amata padrona, trovò un nuovo da parte di tutto il villaggio di San Donaci.

Dopo la morte di Maria, tutti hanno contribuito a prendersi cura di questo cane speciale. Ed erano sempre felici quando si presentava.

Foto: il Centro Smartydog per l’arricchimento dei cani / Facebook.com

Secondo una rivista italiana, “Tommy è morto solo pochi mesi dopo che la sua padrona è stata sepolta”.

Tommy è morto … per un attacco di cuore in una clinica veterinaria a Fasano. I veterinari hanno detto che Tommy soffriva di varie malattie causate dalla sua età avanzata e dai danni psicologici causati dalla morte della sua padrona“, ha continuato il giornale.

Ogni animale merita un proprietario amorevole.

Condividi questo articolo se questa storia ti ha fatto versare qualche lacrima.