Il cane muore dopo aver mangiato un dolce, la padrona adesso avverte tutti dell’ingrediente pericoloso

L’unica cosa peggiore di perdere il tuo amato animale domestico è sapere che la sua morte era prevenibile.

Secondo la rivista People , questo è stato lo scenario vissuto dalla padrona Kate Chacksfield.

Nonostante sia stata schiacciata dal dolore, è stata costretta a dire addio al suo piccolo Ruby – per tutto il tempo vivendo con la consapevolezza che il suo migliore amico non avrebbe dovuto morire.

Ora sta usando la sua storia per cercare di avvertire gli altri proprietari di animali domestici nella speranza che la stessa cosa non accada mai più.

Avvertimento per tutti i padroni di animali

Chiunque possieda un cane saprà quanto sono tentati i nostri amici a quattro zampe da dolci, sale e cibi grassi.

È risaputo che il cioccolato è tossico per un cane, ma che dire di torte e pasticcini?

Bene, in realtà possono anche essere fatali – qualcosa di cui Katy Chacksfield è purtroppo consapevole.

Il suo cane Ruby è morto dopo aver mangiato alcune torte fatte in casa contenenti il ​​dolcificante con Xilitolo.

cane ruby mentre corre
Facebook

Come la maggior parte dei cani, Ruby non era in grado di resistere alle prelibatezze che i suoi proprietari cucinavano.

Il cane aveva precedentemente mangiato il brownie diverse volte, ma non l’avevano fatto ammalare. Sebbene il cioccolato sia solitamente tossico per i cani, Ruby è sfuggito a qualsiasi tipo di effetto negativo.

Nonostante la piccola quantità di brownies che era riuscito a mangiare, Ruby era in perfetta salute.

Tuttavia, in quel fatidico giorno, Ruby ha consumato due brownies interi contenenti lo xilitolo, causando l’inevitabile destino.

Facebook

Elemento dannoso

Lo xilitolo è spesso usato come dolcificante nelle gomme da masticare e non ha mai dimostrato di essere dannoso per l’uomo.

Tuttavia, la sostanza è estremamente tossica per i cani in quanto priva della capacità di scomporla. Questo, tra le altre cose, può causare un coma ipoglicemico che può avere conseguenze fatali, secondo Blue Cross.

Se Kate avesse saputo dei potenziali pericoli dello xilitolo, avrebbe portato Ruby dal veterinario molto prima … e quindi avrebbe potuto salvare la vita del cane.

Lo xilitolo si trova spesso nei prodotti leggeri, in quanto non è denso di calorie. Kate, che in precedenza aveva lottato per perdere chili, aveva sostituito lo zucchero normale nella ricetta quando questa volta aveva preparato i suoi brownies, con quel componente fatale per Ruby.

Se avesse saputo quanto fosse tossica la sostanza per i cani, non avrebbe mai dovuto dire addio al suo amato animale domestico, dato che avrebbe preso estrema cautela.

Facebook

Sintomi dei i nostri amici a 4 zampe

I cani che hanno ingerito xilitolo possono presentare una serie di sintomi.

I segnali di avvertimento di solito si presentano entro un’ora, ma possono richiedere più tempo a seconda della razza e della quantità consumata. Non appena Kate si rese conto che il suo amato animale domestico era malato, andò il prima possibile dai veterinari. Purtroppo era troppo tardi.

Il danno era già stato fatto e le condizioni di Ruby si deteriorarono rapidamente in seguito.

Per otto giorni ha sofferto e ha lottato con i sintomi. Kate poteva solo stare in piedi e guardare, con il cuore spezzato.

Facebook

Non avevo idea di quanto fosse grave il consumo di dolcificanti naturali per i cani, le sue foto sul supporto vitale mi fanno ancora piangere“, ha detto Chacksfield alla  Caters News Agency .

Ora Kate punta a sensibilizzare sul pericolo che lo xilitolo presenta per i cani. Nelle caramelle senza zucchero, il contenuto di xilitolo può essere elevato. Potrebbe essere necessario solo un equivalente di 2-4 pezzi di chewing gum per avvelenare il tuo cane.

I sintomi si manifestano spesso con vomito, tremore e letargia, mentre i casi più gravi possono comportare convulsioni e perdita di coscienza.

Se hai anche il minimo dubbio che il tuo animale possa aver consumato qualcosa che lo sta facendo ammalare, non esitare. Portali direttamente dal veterinario per iniziare il trattamento. È sempre meglio prevenire che curare.

Facebook

Condividi questo importante avvertimento con tutti i padroni di animali, potresti salvare delle vite!