DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Giugno 13, 2020

Redazione DonnaWeb

Il cane annusa continuamente il seno della padrona – Giorni dopo capisce che stava cercando di salvarle la vita

Quando Emma Smith ha portato i suoi figli piccoli Ben di sette anni e Jack di sei anni a scegliere un animale domestico da una cucciolata di Staffordshire Bull Terrier, è stato amore a prima vista.

Immediatamente, la piccola Charlie si avvicinò per incontrare i ragazzi e da quel momento fece parte della famiglia.

“Era abbastanza energica ma anche piuttosto birichina, masticava tutto ciò che poteva mettere sulle zampe”, dice Emma.

Pubblicità

‘Ma era così dolce e che nessuno poteva resisterle.

“L’abbiamo adorata tutti fin dall’inizio.”

Ma quando Charlie aveva solo pochi mesi, cominciò a comportarsi in modo strano, saltando su e annusando il lato destro del seno di Emma.

“All’inizio, ho riso e ho pensato che stesse giocando, o che avevo lasciato cadere un po ‘di cibo lì – sapeva come fiutare le briciole.”

Emma durante la sua chemioterapia

Un gesto strano

Emma spinse delicatamente via il cucciolo, ma quando Charlie iniziò a fare la stessa cosa il giorno dopo, iniziò a pensare che volesse dire qualcosa.

Nei mesi successivi, Charlie divenne ossessionata dal seno destro di Emma, ​​cogliendo ogni occasione per annusarla.

“Ho iniziato a sentirmi preoccupata”, ricorda, “e ho avuto la sensazione che stesse cercando di dirmi qualcosa, così ho deciso di fare un’esame.

Il mio cane cercò di salvarmi la vita, mi trovarono un piccolo nodulo, ero inorridita e ci ho passato più volte le dita per assicurarmi di non impazzire.

“Ma era decisamente lì.”

Emma è andata direttamente dal suo medico di famiglia, che l’ha sottoposta ad ulteriori test.

Pochi giorni dopo, è stata chiamata per vedere un consulente dove è stata data la terribile notizia che aveva il cancro al seno.

“Ero così scioccata e spaventata”, dice.

I ragazzi di Emma, ​​Ben e Jack

“Una delle mie zie aveva il cancro al seno in giovane età, ma in qualche modo non pensavo che sarebbe successo anche a me.”

Ad Emma fu detto che avrebbe avuto bisogno di una mastectomia, seguita da chemioterapia e radioterapia.

“Sono tornata a casa e sono molto triste, così ho detto a mia madre”.

‘L’idea di perdere il seno era orribile, ma mia mamma mi ha rassicurata sul fatto che ce l’avremmo fatta insieme.

“Per fortuna, il mio cancro era al primo stadio e i medici erano sicuri di poter rimuovere il nodulo senza problemi.”

Un salvavita

Dire a Ben e Jack che aveva un cancro era incredibilmente duro per Emma.

“Li ho fatti sedere e ho detto loro che c’era qualcosa di brutto dentro di me, ma che l’ospedale mi avrebbe aiutato a risolverlo”, dice.

Felice e sana dopo il trattamento

“Per fortuna, l’hanno presa bene e sono stati coraggiosi, il che mi ha dato fiducia mentre andavo in ospedale.”

Anche nelle sue ore più buie, Emma sapeva che doveva la sua vita alla sua piccola cucciola.

‘Non riuscivo a smettere di pensare che se non fosse stato per Charlie, non avrei fatto un controllo al seno.

“Sapevo che stava cercando di avvisarmi,” dice Emma.

‘Avevo già letto di cani che riescono a riconoscere delle malattie, ma non ci avevo creduto.

“Ho dato a Charlie il più grande abbraccio e le ho detto che bambina intelligente.”

La mastectomia di Emma è andata bene e si sta lentamente riprendendo.

Il suo consulente ha spiegato che se avesse aspettato ancora prima di sottoporsi al trattamento, il cancro si sarebbe diffuso rapidamente, lasciando Emma con poche speranze di sopravvivenza.

“Charlie era al mio fianco ogni volta che mi sentivo male”, dice.

Charlie rimase al fianco di Emma ogni volta che si sentiva male

Dopo il suo corso di chemioterapia, Emma passò alla radioterapia ed ebbe un grosso sollievo quando il trattamento terminò nel settembre 2014.

Immediatamente, Charlie smise di seguire Emma in giro e dandole un colpetto sul petto, e tornò a essere una cagnolina chiassosa.

Per fortuna, il cancro di Emma è ora in remissione, e questo mese parteciperà al suo ultimo appuntamento con l’oncologo.

Charlie è ancora una parte importante e devota della famiglia.

‘Devo a Charlie la mia vita e lei merita tutti i dolcetti del mondo.

‘Lei è la mia migliore amica.

“Per me e Charlie, è davvero l’amore dei cuccioli.”

Condividi questa incredibile storia se anche tu ami gli animali e pensi che possono salvare la vita delle persone!

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram