Il bellissimo sfogo di una commessa “troppo grassa” per H&M (la relativa risposta del marchio)

L’episodio risale a poco tempo fa, esattamente il 13 Giugno, la commessa Ruth Clemens prova un paio di jeans nel negozio dove lavora, H&M in una cittadina del Regno Unito, la ragazza ha una corporatura normale, solitamente porta una taglia 44 (14 inglese) ma trovando un paio di jeans in offerta di taglia 48 (16) una taglia più grande quindi, decide lo stesso di provarli, alla prova dei pantaloni la sorpresa è tanta, sono decisamente piccoli rispetto alla taglia dichiarata e anche se rimane sconfortata e delusa non si dà per vinta e decide di scrivere una bella lettera “denuncia” alla famosa azienda svedese. Usa Facebook come mezzo di sfogo, ed è così che in breve tempo il suo post diventa virale, condiviso da più di 10mila utenti e con più di 76mila like in continuo aumento.

(continua dopo la foto)

hem_02

Ecco lo sfogo di Ruth:

Caro H&M,
Stavo curiosando tra gli articoli in vendita nel tuo store di Leeds, quando ho scovato questo bel paio di jeans svasati, venivano solo 10 sterline – un vero affare! Erano una taglia 16 io sono una 14 ma occasionalmente, per i jeans mi va bene anche la 16, così ho deciso di provarli. Non è andata proprio bene. Come sono sicura che lei sappia, la dimensione 16 è la più grande del marchio (togliendo il reparto taglie forti che ha una scelta più limitata rispetto agli stili presenti del resto dello store).
Io non sono in sovrappeso (non che questo dovrebbe importare) e anche se porto il 38 di scarpe e vesto una 44 il mio corpo è nella media. È già abbastanza difficile per me trovare vestiti che mi si adattino bene a causa della mia altezza, ora perché stai facendo anche questi jeans con taglie irrealisticamente piccole? Sono troppo grassa per la tua gamma di outfit giornaliera? Devo solo comunicarle che non è accessibile una moda a basso costo e di tendenza per la gente come me?!!
Come può notare il top che sto indossando – e ‘uno dei tuoi’ ed è una taglia media.
Risolvete la cosa al più presto.



La risposta del marchio, non è tardata ad arrivare, ecco la tempestiva risposta di H&M:

Ciao Ruth, grazie mille per il tuo feedback. Siamo addolorati per la tua brutta esperienza nel nostro negozio. Vogliamo sempre che i nostri clienti trascorrano piacevoli momenti nel fare shopping con noi nella speranza di rilasciare una sensazione di fiducia in loro stessi. In H&M facciamo vestiti per tutti, e abbiamo negozi in ogni angolo del mondo, può quindi capitare che la calibrazione vari a seconda dello stile, del taglio e del tessuto. Noi apprezziamo tutti i commenti e prenderemo sicuramente in considerazione i punti e le questioni che tu e gli altri clienti avete sollevato.

Speriamo davvero che il grande marchio prenda provvedimenti perchè sono tante le donne attratte dai loro modelli per la grande offerta qualità/prezzo, lo stile originale e di tendenza, anche per il fatto (diciamolo) che le loro taglie, solitamente un pò più grandi delle nostre nazionali, ci fanno sentire un tantino in gran forma.

Però che tristezza per la povera Ruth, e a voi, è mai capitato?

FONTE ROBADADONNE.IT