DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Novembre 4, 2018

Redazione DonnaWeb

Il bambino nato senza teschio ha sfidato i medici e ha già compiuto un anno: "Lui è il nostro miracolo"

Il piccolo Owen è nato affetto da acalvaria, una condizione rara che causa mancanza di viso e ossa del cranio.

Owen nacque senza la parte superiore del suo cranio. Ai genitori, Tom e Jessica, fu detto che c'era un piccolo cambiamento. Owen sarebbe non sopravvissuto alla gravidanza, per non parlare poi del trauma che avrebbe subito alla nascita.

Ma oggi sono entusiasti di poter festeggiare il suo primo compleanno a casa loro nel Missouri, Stati Uniti.

 I dottori hanno detto ai genitori Tom e Jessica che Owen non sarebbe sopravvissuto, ma ha appena festeggiato il suo primo compleanno
Pubblicità

"Il nostro pastore è venuto in ospedale prima di nascere e ha pregato insieme a noi", ha detto papà Tom Masterson al leader di Springfield News.

"Eravamo sicuri che Dio avrebbe fatto qualcosa, che Owen avesse uno scopo ben preciso in questa terra."

"Non sapevamo cosa fosse, ma sentivamo che c'era uno scopo ben preciso per lui".

Jessica e Tom stanno condividendo la loro storia per sensibilizzare tutti sulle condizioni di Owen.

"È decisamente impegnativo, ma non lo cambierei per nulla al mondo", ha detto Jessica.

"Lo amo così com'è."

Le condizioni di Owen sono state notate durante un'ecografia fatta dopo 24 settimane di gestazione, quando i medici non erano sicuri se avesse la pelle che gli copriva il cervello.

Furono indirizzati da uno specialista perché l'ecografista alla scansione di 20 settimane non era stato in grado di individuare la testa di Owen.

A Jessica e Tom è stato detto che Owen aveva uno "sviluppo anormale del cervello", ma non potevano diagnosticare la sua condizione.

UNA CONDIZIONE RARA CHE CAUSA L'ASSENZA DI OSSA DI CRANIO

L'acalvaria è una condizione estremamente rara che causa l'assenza delle ossa piatte del cranio.

Può anche comportare l'assenza di muscoli del cuoio capelluto.

Viene spesso diagnosticata dalla presenza di una pelle sovrastante il cervello e dove dovrebbe esserci un teschio.

La causa della condizione non è nota.

La maggior parte dei bambini con questa condizione non sopravvive alla nascita dopo un trauma subito durante il parto.

Se un bambino sopravvive, non c'è cura.

Il trattamento si concentra sulla cura e il trattamento di supporto per qualsiasi altro effetto collaterale.

Riferito ad un altro specialista al Barnes-Jewish Hospital e alla Washington University di St. Louis, fu detto che Owen aveva l'acalvaria quando era in gravidanza alla 27esima settimana.

Gli è stato detto consigliato di interrompere la gravidanza ma era una cosa che non potevano prendere in considerazione, era fuori questione per Tom e Jessica.

Avendo saputo che il bambino non sarebbe probabilmente sopravvissuto alla gravidanza, Jessica disse che temeva la data del parto.

"Mi sentivo come se solo nel grembo materno fosse al sicuro", ha detto.

"Non posso fare nulla quando nasce o dopo che è nato... Ho pensato".

Un team di assistenza specialistica è stato istituito per la nascita e la cura di Owen.

Erano preoccupati che il suo cervello esposto avrebbe subito troppi traumi durante la nascita per sopravvivere.

Il 17 settembre dell'anno scorso, Jessica è entrata in travaglio e Owen è nato due ore dopo.

La coppia era al settimo cielo nel sentirlo piangere per la prima volta.

Ma immediatamente hanno temuto che ogni momento con lui sarebbe stato il loro ultimo come le sue condizioni sono così delicate.

Un giorno e mezzo dopo furono autorizzati a portare Owen a casa, con i medici sbalorditi dalla sua sopravvivenza.

A parte un'infezione all'orecchio e un virus allo stomaco, la salute di Owen è stata soddisfacente nel suo primo anno.

Non è in grado di gattonare o rotolare come gli altri bambini della sua età, ma è equipaggiato con attrezzature specialistiche per aiutarlo a muoversi.

I dottori ancora non sanno per quanto tempo Owen ha, ma per ora sta andando bene.

fonte: the sun

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram