Il bambino lascia i dottori a bocca aperta – Dopo 5 giorni di coma si sveglia e sorride a suo padre in lacrime

Internet è pieno di tragiche storie e racconti che solitamente lasciano tristi.  Tuttavia, ci sono anche storie che scaldano il cuore ogni giorno.

Questa è una di quelle.

Secondo quanto riferito, un bambino che ha sofferto di un arresto cardiaco ha sfidato le aspettative dei medici svegliarsi da un coma di cinque giorni per sorridere a suo padre.

Stuart ed Emma Labuschagne si erano preparati per affrontare la possibilità che il loro bambino non riaprisse più gli occhi dopo essere stato portato di corsa in ospedale nelle prime ore del 16 marzo.

Inizialmente il piccolo Michael iniziò a ansimare freneticamente fino a non respirare più. I paramedici hanno lavorato instancabilmente per salvarlo, ma Emma da allora ha ammesso di aver pensato che non ce l’avrebbe fatta.

“A 14 settimane e tre giorni è andato a letto come qualsiasi altro bambino. Ma alle 5 aveva sofferto di insufficienza cardiaca. Le parole non possono descrivere il dolore che abbiamo provato in quel momento “, ha detto.

“Abbiamo osservato il nostro bambino mentre ansimava, nel frattempo il suo cuore si fermava e i paramedici lavoravano per salvargli la vita.

“Sono così felice di essere qui per dirti che è sopravvissuto.”

Per grazia di Dio, Michael riuscì a superare l’arresto cardiaco – un’impresa che solo il 7% dei pazienti riesce a gestire – ma rimase in coma per i successivi cinque giorni.

Ma il 21 marzo, aprì gli occhi piccoli e sorrise a suo padre.

Credito: GoFundMe / MichaelsMiracleWish

Emma e Stuart sono stati avvertiti dai medici che il loro figlio avrebbe potuto soffrire di danni al cervello, anche se le scansioni hanno dimostrato l’esatto contrario.

La causa del suo arresto cardiaco è emersa come un raro tumore noto come fibroma cardiaco. La maggior parte dei tumori cardiaci nei bambini è benigna, ma può comunque causare seri problemi al cuore.

Dopo essere sopravvissuto al suo calvario, a Michael venne installato di un pacemaker progettato per controllare il ritmo del suo cuore. Non è l’ideale, ma è necessario per ora.

Lo controlla chirurgicamente“, ha detto Emma. “È grande quanto la dimensione del palmo della mia mano e ha bordi affilati.

“Metterlo dentro un bambino è abbastanza invadente per il suo corpicino. Ma se significa che resterà in vita, sono sicura che lo accetterà volentieri”

“È un bambino adorabile – è difficile credere che stia attraversando questo inferno. È un miracolo per noi!. “

Raccolta fondi per la sua cura

I genitori di Michael stanno pianificando di raccogliere fondi per portarlo all’ospedale pediatrico di Boston negli Stati Uniti, dove si spera che i migliori chirurghi di livello mondiale possano eliminare il suo tumore.

A tal fine, hanno creato una Pagina GoFundMe nella speranza di raccogliere fondi sufficienti per il trattamento.

Emma ha continuato: “I dottori sono fiduciosi di poter migliorare drasticamente, o addirittura curare, le sue condizioni resecando il tumore.

Vogliono operarlo entro sei mesi poiché il suo cuore sarà di buone dimensioni. La raccolta fondi sta andando davvero bene finora, ma è ancora piuttosto presto. ”

Ben fatto Michael. Siamo con te !

Condividi questo articolo se vuoi inviare preghiere e auguri a Michael.